Attualità EVIDENZA

Al via la vendemmia 2017. I primi dati

vendemmia 2017

Come da tradizione è in Franciacorta, con la raccolta delle uve Chardonnay per la produzione di spumanti, che si inaugura la vendemmia.

La qualità delle uve, patite dalla siccità e dal bizzarro andamento climatico, avevano creato non poche ansie nei produttori vinicoli italiani.

Preoccupazioni che ad oggi sembrano, invece, confortate dai primi dati della vendemmia 2017 raccolti da Coldiretti, in un’analisi su dati Istat relativi al primo quadrimestre di quest’anno.

Secondo i dati, l’Italia festeggia il record storico delle esportazioni di vino Made in Italy che fanno registrare un aumento del 4,7% rispetto allo scorso anno quanto avevano raggiunto su base annuale i 5,6 miliardi di euro, la prima voce dell’export agroalimentare nazionale.

Si tratta di una ottima premessa alla vendemmia 2017 che –sottolinea la Coldiretti – interessa 650mila ettari di vigne, dei quali ben 480mila Docg, Doc e Igt e oltre 200mila aziende vitivinicole. In Italia se non ci saranno sconvolgimenti si prevede che la produzione Made in Italy sarà destinata per oltre il 40 per cento – precisa la Coldiretti – ai 332 vini a denominazione di origine controllata (Doc) e ai 73 vini a denominazione di origine controllata e garantita (Docg), il 30 per cento ai 118 vini a indicazione geografica tipica (Igt) riconosciuti in Italia e il restante 30 per cento a vini da tavola.

Con l’inizio della vendemmia in Italia si attiva un motore economico che genera oltre 10,5 miliardi di fatturato solo dalla vendita del vino e che da opportunità di lavoro nella filiera a 1,3 milioni di persone. Quest’anno, però, ci sarà da valutare la ricaduta del non poter utilizzare i voucher nati proprio per agevolare le operazioni di raccolta delle uve nel 2008 e utilizzati abbondantemente negli ultimi 10 anni.

Nel quadro generale, il futuro del Made in Italy dipende dalla capacità di promuovere e tutelare le distintività che è stata la chiave del successo nel settore del vino, vera ricchezza del Paese.

Scopri l'Autore

laRedazione

laRedazione

Account ufficiale de laRedazione.

Aggiungi un commento

Cosa aspetti? Dicci la tua!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi