Maggio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Tutte le strade portano a…. la Storia!

 

Le strade, per loro stessa natura, sono luoghi di connessione e di passaggio e oggi, a quanto pare, hanno ben pochi segreti dato che da un qualunque telefonino si può monitorare la situazione del traffico, così come si può sentire della musica o giocare su 20betapps.es.  E, se nella maggior parte dei casi, le strade alla fin fine si riducono solo a questo, diventando una sorta di “non luoghi”, ciò non è affatto vero nel nostro paese, così ricco di storia, cultura e miti.

Un tuffo nell’antichità.

 In realtà, le nostre strade hanno molto da raccontare, uniscono il nostro paese da centinaia o migliaia di anni, e sono state spettatrici, e talvolta protagoniste, della nostra storia. 

Quali sono le strade più antiche ancora in uso in Italia?

  • La Via Appia è una delle strade più antiche d’Italia e risale all’epoca romana. Costruita nel 312 a.C. dal console Appio Claudio Cieco, si estendeva da Roma fino al porto di Brindisi. La strada era di fondamentale importanza per il commercio e la comunicazione tra la capitale e le regioni del sud. La Via Appia è ancora oggi percorribile, con alcuni tratti ben conservati, e rappresenta una delle strade più famose e iconiche d’Italia.

Inoltre, si racconta che lungo questa via, si nascondessero briganti pronti ad assaltare i viandanti. Questi banditi, secondo la leggenda, nascondevano i loro bottini in grotte segrete lungo la strada, che ancora oggi suscitano curiosità e fascino tra i turisti.

  • La Via Emilia è un’altra importante strada romana, costruita nel 187 a.C. per collegare Rimini a Piacenza. La strada seguiva il tracciato dell’antica Via Aemilia, costruita dai Romani per colonizzare la pianura padana. La Via Emilia è ancora oggi una delle strade principali dell’Italia settentrionale, con numerosi tratti ancora ben conservati. Anche la via Emilia ha la sua leggenda e pare che durante la sua costruzione un uomo decise di sacrificare la sua vita per far sì che la strada fosse completata in tempo. La sua figura, diventata leggendaria, è ancora oggi ricordata lungo la celebre via.
  • La Via Francigena è un’antica strada che collegava la Francia all’Italia e che rappresentava una delle principali vie di pellegrinaggio dell’epoca medievale. La strada attraversava numerose città d’arte e di cultura, come Lucca, Siena e Roma, e rappresentava un importante itinerario religioso e culturale. La Via Francigena è ancora oggi percorribile a piedi, in bicicletta o a cavallo, ed è un’esperienza unica per scoprire la bellezza e la storia dell’Italia.
  • La Strada del Vino e dell’Olio Etrusco Romana è un itinerario turistico che segue l’antica strada costruita dagli Etruschi per collegare le loro città e i loro centri di produzione di vino e olio. La strada attraversa numerose zone vitivinicole e olivicole della Toscana e del Lazio, e rappresenta un’esperienza unica per scoprire la cultura e la storia del vino e dell’olio italiani.
  • La Strada dei Mille è un itinerario turistico che segue le tracce dei Mille di Garibaldi, che nel 1860 partirono da Quarto, in Liguria, per conquistare il Regno delle Due Sicilie. La strada attraversa numerose città e luoghi storici, tra cui Genova, Savona, Alessandria, Casale Monferrato e Napoli, e rappresenta un’esperienza unica per scoprire la storia dell’Unità d’Italia.
READ  Italiano arrestato per possesso di un milione di file pedopornografici

 Per concludere

Attraversare queste strade significa scoprire la storia dell’umanità e la sua evoluzione, ma anche apprezzare le bellezze naturali e artistiche delle regioni italiane.