Maggio 25, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Trump sporge denuncia contro il suo ex avvocato, chiedendo 500 milioni di dollari: ecco per cosa lo incolpa

Trump sporge denuncia contro il suo ex avvocato, chiedendo 500 milioni di dollari: ecco per cosa lo incolpa

Il miliardario repubblicano accusa Michael Cohen di aver violato il segreto professionale e l’accordo di riservatezza che avevano, e chiede $ 500 milioni di danni.

Nella sua denuncia, depositata presso il tribunale federale della Florida, ha affermato che l’ex avvocato “lo ha denigrato in libri, podcast e dichiarazioni pubbliche per motivi di denaro e notorietà”.

Michael Cohen, nelle sue parole, “ha rivelato i suoi segreti” e “ha diffuso bugie”, che “hanno gravemente danneggiato la sua immagine”.

Donald Trump non sta perdendo il Nord: nonostante l’accusa, l’ex presidente sta promuovendo il suo processo di impeachment

Michael Cohen, alias “il toro di Donald Trump”, una volta disse che era pronto a “prendersi una pallottola” per il suo capo.

Prima delle elezioni presidenziali del 2016, ha pagato di tasca propria 130.000 dollari a una porno star, Stormy Daniels, per tacere sulla relazione sessuale che lei dice di aver avuto con Donald Trump nel 2016.

Nel gennaio 2018, il Wall Street Journal ha rivelato questo accordo. All’inizio, Michael Cohen ha coperto il presidente e ha assicurato che non sarebbe mai stato risarcito.

Ma l’articolo ha suscitato l’interesse della giustizia. Circondato da investigatori che hanno scoperto frodi fiscali nei suoi conti, Michael Cohen si è rivoltato contro Donald Trump. Ha ammesso di aver ricevuto undici assegni per coprire le spese sostenute con la pornostar.

Tuttavia, quei pagamenti sono stati registrati come “spese legali” nei conti della Trump Organization, con il risultato che Donald Trump è stato accusato il 4 aprile di 34 conteggi di “frode contabile” dal sistema giudiziario di New York.

Mai prima d’ora un ex presidente è stato perseguito penalmente nell’intera storia degli Stati Uniti. Donald Trump, che sogna di riconquistare la Casa Bianca nel 2024, ha denunciato “la persecuzione politica”.

READ  Centinaia di pecore corrono in cerchio per più di 10 giorni senza sosta | Ecologia