Agosto 11, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Tolisso rassicura la sua forma fisica nonostante l’infortunio “Era più un problema psicologico”

Il ritorno di Corentin Tolisso in OL è accompagnato da domande sulle sue condizioni fisiche. Ma il centrocampista francese, presentato questo venerdì alla stampa, vuole essere rassicurato.

Rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro a settembre 2018, intervento chirurgico alla caviglia sinistra ad aprile 2020, rottura del tendine del quadricipite a febbraio 2021, per non parlare di vari problemi muscolari. Negli ultimi anni Corentin Tolisso è stato molto in infermeria. Forse è troppo per imporsi a lungo al Bayern Monaco.

>> Tutte le news della finestra di mercato in diretta

“Tutti possono stare tranquilli”

Dopo essere stato lasciato libero alla scadenza del suo contratto il 30 giugno, il nazionale francese (27) ha deciso di tornare nel suo club di allenatori dell’OL, per rianimarsi e dimostrare che ha ancora buoni anni a venire. Presentato alla stampa venerdì, ha voluto essere rassicurato sulle sue condizioni. “La visita medica è finita, ed è un buon punto”, ha detto con un sorriso. È vero che ho molte preoccupazioni. Penso davvero che sia stato un problema psicologico, mentale e fisico, per ragioni che non ho fatto. Lei spiega necessariamente oggi.

“Tante cose hanno giocato nella mia testa la scorsa stagione. Ma ho fatto molta preparazione fisica e sono pronto. Ieri (giovedì) ho fatto dei test che sono andati bene. Tutti possono stare tranquilli. Non ci saranno un problema. So che all’interno c’è uno staff medico molto qualificato. OL, so che potrò contare su di loro”, ha aggiunto il centrocampista. Il campione del mondo 2018 ha firmato per le prossime cinque stagioni con OL, sottolineando la sua ambizione di riconnettersi con il suo DNA dopo il ritorno di Alexandre Lacazette, anche lui libero, e le estensioni Anthony Lopez e Maxnes Caquette.

READ  La pandemia di COVID-19 "non è ancora finita" - Salute