Dicembre 1, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Tecnologia: con ‘Mum’, Google vuole potenziare il suo servizio di ricerca

Durante una tavola rotonda a cui “Le Soir” ha potuto partecipare, il vicepresidente di Google Search Pandu Nayak ha spiegato come il servizio del colosso californiano sarà drogato con l’intelligenza artificiale nel prossimo futuro.


Questo articolo è riservato agli abbonati

Giornalista multimediale

Tempo di lettura: 3 minuti

SQuando utilizziamo un motore di ricerca, ci preoccupiamo più del risultato che degli ingranaggi che hanno permesso di arrivarci. È difficile, ad esempio, cercare su Google di più sulla cucina interna. Tanto più che quest’ultimo è in continua evoluzione. “Cambiamo algoritmi molto regolarmente”, spiega Pandu Nayak, vicepresidente di Google Search, “più di 4.887 volte nel 2020. Testiamo costantemente la qualità dei risultati in modo che l’utente possa accedere alle informazioni di alta qualità disponibili su Internet come più facilmente possibile».

“Quando un utente effettua una ricerca, utilizziamo centinaia di indicatori, come la posizione geografica o la cronologia, per fornire loro i risultati più pertinenti. Questi indicatori sono in continua evoluzione”.


Questo articolo è solo per gli abbonati

Scopri di più, 1 euro per 1 mese
(senza obbligo)

io beneficio

READ  Recensione MacBook Pro 2021: revisione