Aprile 20, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Susanne Schulting si è rotta la caviglia cadendo nella finale dei 1000 metri

Susanne Schulting si è rotta la caviglia cadendo nella finale dei 1000 metri

La corridore olandese Susanne Schulting si è rotta la caviglia dopo essere caduta nella finale dei 1.000 metri ai Campionati del mondo di short track domenica a Rotterdam. Schulting è caduto a causa di un contatto con Han Desmet, che ha portato alla squalifica del pattinatore belga.

Gli esami condotti in ospedale dopo la gara hanno rivelato che Susanne Schulting ha riportato una frattura al piede destro. Quest'ultima si è rialzata dalla caduta per disputare la “ripetizione” finale, ma si è arresa a metà gara ed è crollata piangendo in mezzo alla pista.

L'olandese ha criticato il suo ex compagno di allenamento, con il quale ha avuto una lunga relazione d'amicizia. Per lei, Han Desmet ha ricevuto una punizione giustificata. “Deve porsi domande sul modo in cui ha corso”, ha detto Susanne Schulting alla radio olandese NOS.



Potrebbe essere necessaria un'operazione. Questo infortunio rappresenta un nuovo duro colpo per Schulting, che l'anno scorso è stato costretto a saltare 11 mesi a causa della stanchezza cronica. È tornata alle competizioni il mese scorso nella finale della Coppa del Mondo a Dresda (Germania), e ha partecipato anche alla fase a Danzica (Polonia).

Susanne Schulting, che ha vinto l'oro nei 1.500 metri nonché nella staffetta femminile e mista nel 2023, con un argento nei 500 metri, quest'anno non è riuscita a ripetere la sua prestazione. A livello individuale è arrivata in finale solo nei 1000 metri. L'Olanda ha vinto la staffetta femminile senza di lei dopo che si era infortunata.

READ  City e Lipsia applicano la legge del più forte - C1 - Gr.G - Riepilogo