Luglio 20, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Situazione surreale nei trasporti belgi, stesso biglietto… a prezzi diversi: perché lo stesso Mobib costa 5 euro in Stib e 6 euro in SNCB

Situazione surreale nei trasporti belgi, stesso biglietto… a prezzi diversi: perché lo stesso Mobib costa 5 euro in Stib e 6 euro in SNCB

Stesso prodotto, prezzo diverso. Questa è l’osservazione surreale che possono fare gli utenti belgi dei trasporti pubblici riguardo alla carta Mobib. Lanciata a Bruxelles nel 2008, questa carta si è rapidamente affermata in tutto il Paese: nominativa o anonima, permette di scaricare biglietti di trasporto di diversi operatori pubblici e viaggiare così con Tec a Liegi, Stib a Bruxelles e da Lijn a Gand. .

Non serve Mobib né biglietto, basterà uno smartphone: presto un biglietto “non fisico” per Stib

Ma c’è uno strano dettaglio che è giunto alle orecchie della redazione: il prezzo di questa scheda varia a seconda del contatore. Allo Stib questa tessera (supporto materiale, senza biglietto di trasporto su di essa) viene venduta a 5 euro. Invece la carta della SNCB costa… 6 euro. Nella Stazione Centrale di Bruxelles, ad esempio, la mappa varia del 20% da un lato all’altro del piccolo tunnel che separa la zona metropolitana da quella ferroviaria.

Un duplicato costa dai 5… ai 10 euro

E non è tutto. Anche il prezzo di rinnovo in caso di smarrimento o furto è diverso… e questa volta più caro da Stib. Alla SNCB il duplicato costa 6€. Nello Stib, invece, bisognerà pagare 10 euro per restituire la tessera inizialmente venduta a 5 euro, recuperando così i biglietti di trasporto o gli abbonamenti che avevano.

Come accennato in precedenza, Stib e SNCB non sono gli unici operatori che emettono e utilizzano carte Mobib. Anche De Lijn nelle Fiandre e Le Tec in Vallonia offrono questo prodotto… anche a prezzi diversi. I prezzi sono i più economici della Vallonia: 5€ base, 5€ in caso di furto/smarrimento. A De Lijn, come a Stib, una tessera costa 5 euro e un duplicato costa 10 euro.

READ  Abbandono dei pannelli fotovoltaici in Vallonia: Cwape giustifica il controverso importo del risarcimento

La nuova app Floya riunisce (quasi) tutte le modalità di trasporto a Bruxelles

“La politica commerciale è completamente indipendente da ciascun operatore”

La SNCB è stata contattata e ha confermato che la carta Mobib era la stessa, indipendentemente dal luogo di emissione. “La differenza di prezzo deriva dalla politica commerciale del tutto indipendente di ciascun operatore di trasporto che lo commercializza. “L’armonizzazione armonizzata dei prezzi delle carte MBIB non sarà autorizzata.”Lo dice il portavoce ufficiale dell’Ente Ferroviario.

Noi di Tec lo confermiamo“Non c’è alcuna volontà di posizionarsi rispetto agli altri operatori“, sottolinea Stephane Thierry, direttore marketing e portavoce dell’azienda vallone. Per quest’ultima, si tratta di una piccola differenza di prezzo. ““Ciò non deve oscurare l’enorme sforzo che gli operatori stanno facendo per avvicinarsi a standard comuni.”. Ricordiamo che questa carta Mobib, valida su tutte le reti, ha rappresentato una rivoluzione nel campo dei trasporti belgi. “Ciò ha permesso di semplificare la vita del cliente e rendere più semplice il suo viaggio multimodale”. Dieci anni fa era ancora necessario prendere biglietti o tessere diversi per ciascun operatore.

Tutto ciò che resta è davvero il biglietto.”Integrato” Esiste solo a Bruxelles e nei suoi dintorni vicini. Il Brupass, creato nel 2021, permette di prendere la metropolitana, il tram, il treno e l’autobus di tutte le compagnie con un unico biglietto e senza costi aggiuntivi. Una formula che si estende al Brabante Vallone, o ancora di più, lottando per vedere la luce del giorno.