Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Acquisizione di Twitter: Elon Musk registra le dimissioni consecutive

La tumultuosa acquisizione di Twitter da parte di Elon Musk ha continuato a causare turbolenze giovedì, con le dimissioni degli alti funzionari del social network e un raro avvertimento da parte dell’agenzia per la concorrenza statunitense (FTC).

Ma la minaccia di bancarotta è sorta quando in seguito ha ammesso di non sapere come sarebbe stata l’attività “affamata di entrate” l’anno prossimo. “Potremmo avere una mancanza di flusso di cassa di diversi miliardi”, ha offerto, secondo i messaggi tra i dipendenti consultati dall’AFP.

In una lettera interna del giorno prima, scriveva loro che la strada sarebbe stata “in discesa” e che ora dovevano “essere personalmente in ufficio almeno 40 ore alla settimana”.


Leggi anche
Meta, Twitter, Amazon… la festa è finita nella Silicon Valley

I dipendenti gli hanno anche chiesto dei rischi associati al rapido dispiegamento di nuove funzionalità non testate, il metodo preferito dal boss di Tesla e SpaceX.

Perché giovedì l’Agenzia per la concorrenza degli Stati Uniti (FTC) ha emesso un raro avvertimento contro la piattaforma: “Stiamo seguendo i recenti sviluppi su Twitter con grande preoccupazione. Nessun CEO o azienda è al di sopra della legge”, ha affermato un portavoce della FTC.

Ha osservato che la piattaforma rischia pesanti multe se non rispetta le regole di un accordo raggiunto con l’agenzia sulla sicurezza e riservatezza dei dati.

“affidabile”

Tuttavia, molti dipendenti che sono a conoscenza di queste normative non sono più su Twitter. Il capo di Tesla e SpaceX ha licenziato metà dei 7.500 dipendenti dell’azienda californiana una settimana fa, dieci giorni dopo l’acquisto e il suo unico padrone a bordo.

READ  "Se sono direttamente onesti..."

Centinaia di persone sono già partite quest’estate e negli ultimi giorni sono continuate le dimissioni dei dirigenti. Giovedì, Damian Keran, direttore della privacy dei dati, e Leah Kesner, direttore della sicurezza, hanno annunciato la loro partenza.

Secondo i media statunitensi, anche altri direttori hanno deciso di dimettersi, incluso Yoel Roth, il direttore della sicurezza del sito. Quest’ultimo ha finora difeso pubblicamente Twitter e il suo controverso nuovo proprietario. Può intervenire in più occasioni per spiegare i cambiamenti o per garantire che la lotta alla disinformazione rimanga una “priorità assoluta”.

Ma Robin Wheeler, il responsabile delle soluzioni per i clienti la cui partenza è stata annunciata dai media statunitensi, ha twittato giovedì sera: “Sono ancora qui”. Oltre a combattere la disinformazione, Elon Musk ha cercato di rassicurare il contenuto, che è una protezione contro gli abusi della piattaforma.

Ma le sue decisioni affrettate e le provocazioni su Twitter causano polemiche ogni giorno da due settimane, preoccupando molte autorità, inserzionisti, utenti e gruppi di difesa delle minoranze.

Sul podio di giovedì si sono moltiplicati i segnali di caos e panico.

“Salva Twitter”

L’uomo d’affari liberale ha affermato che l’uso di Twitter “continua a crescere”, aggiungendo: “Una cosa è certa: non è noioso”. Molti inserzionisti hanno sospeso le loro spese sul social network molto influente, il cui modello economico è per il 90% basato sulla pubblicità.

Insider Intelligence ha abbassato le sue previsioni per le entrate pubblicitarie di Twitter del 39% nel 2023 e nel 2024. Elon Musk vuole diversificare le fonti di entrate, dagli abbonamenti per gli utenti agli strumenti di creazione di contenuti per gli influencer.

READ  Les entreprises craignent une double indexation

Ma il lancio mercoledì di Twitter Blue, un nuovo modulo da $ 8 al mese per l’autenticazione dell’account di un individuo, ha portato a dichiarazioni ufficiali contraddittorie e all’emergere di profili falsi. “Tieni presente che Twitter farà molte cose ridicole nei prossimi mesi. Manterremo ciò che funziona e cambieremo ciò che non funziona”, ha twittato il miliardario.

All’inizio della settimana, ha venduto quasi 4 miliardi di dollari di azioni nella sua ammiraglia Tesla. “L’ho fatto per salvare Twitter”, ha detto ai dipendenti giovedì.