Agosto 14, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Sembra un post-apocalisse”: la Francia deve affrontare grandi incendi e caldo

Con le temperature in aumento nella metà meridionale del Paese, i vigili del fuoco stanno ancora affrontando violenti incendi boschivi nella Gironda, dove da martedì sono stati bruciati più di 5.000 ettari e più di 10.000 persone sono state evacuate, e ora stanno combattendo contro un incendio”.malignoVicino ad Avignone.

Quattro dipartimenti, compreso il Vaucluse, sono stati aggiunti giovedì ai sette dipartimenti, inclusa la Gironda, che è già stata messa alla veglia arancione. “ondata calda” Da Météo-France a causa di un’intensa ondata di caldo, la seconda in un mese, che si è stabilizzata in Francia e dovrebbe proseguire fino a martedì.

La festa nazionale è stata caratterizzata da temperature elevate di 37/38°C nel sud-ovest e nella bassa valle del Rodano. Avrebbe dovuto intensificarsi venerdì a sud della linea Bordeaux-Lione con valori vicini ai 38°C e ai 40°C, ma si ammorbidirà a nord di essa.

In molti luoghi, le celebrazioni del 14 luglio sono state adattate o addirittura annullate a causa del caldo intenso e del rischio di incendio. Pertanto, tutti i fuochi d’artificio sono stati vietati fino a lunedì sera nelle Landes. Nella vicina Gironda, che giovedì è stata messa in stato di allerta “incendi boschivi” rossi, gli incendi sono in fiamme da martedì, a La Teste de Boch (2900 ettari bruciati), vicino ad Arcachon, e a Landeras (2400 ettari), nel governatore Fabian ha detto Buccio ha detto che il sud della contea non è sotto controllo e non lo sarà giovedì sera.

FR2

I due incendi, che hanno mobilitato circa 1.000 vigili del fuoco e dieci aerei, non hanno provocato feriti. “La situazione è sfavorevole, con terreno accidentato, vento e temperature elevate“, ha annunciato il governatore, dicendo ai vacanzieri di non avvicinarsi alla striscia di dune di sabbia, sostenuta dalla foresta e chiusa al pubblico. Base militare di Cazaux, avvolta da una colonna di fumo e cenere sospesa.

READ  "Omar mi ha ucciso": la magistratura francese riapre il caso!

“Post-apocalittico”

“Non l’ho mai visto e sembra davvero post-apocalittico, cade ovunque, sulle auto, è sconcertante”Karen, una residente, ha detto prima dell’ordine di evacuazione preventiva. Secondo il direttore dei vigili del fuoco della Gironda Mark Vermeulen, la priorità notturna sarà proteggere dalle fiamme proprietà e case a Cazaux. In serata la prefettura ha detto che due case sono state distrutte e molte sono state minacciate.

Nella notte da martedì a mercoledì, 6.000 persone sono state evacuate da cinque campeggi vicino a Dune du Pilat in un centro espositivo. Un giornalista dell’AFP ha osservato che la stragrande maggioranza è già partita e la maggior parte è tornata alle proprie case o ha trovato alloggio altrove in questa zona altamente turistica. Stanno ancora tornando al campo per raccogliere le loro cose “Assolutamente impossibile”Tuttavia, ha annunciato il vice governatore di Arcachon Ronan Léaustic. A Landeras, un’area scarsamente popolata, i piccoli villaggi hanno dovuto essere evacuati giovedì e la situazione è “molto sfavorevole con molti incendi”, secondo la prefettura.

A sud di Avignone, verso Tarascon, verso le 16:00 è scoppiato un incendio da una ferrovia che si estendeva su un piccolo massiccio calcareo, il massiccio delle Montagnette, ricoperto principalmente da pini e che presto si estendeva per circa 1.000 ettari, bruciando almeno 300 ettari ettari, secondo i vigili del fuoco.

Poco dopo le 4 di venerdì mattina, i vigili del fuoco di Bouches-du-Rhone hanno segnalato che l’incendio era stato riparato, ma c’erano ancora circa 1.000 vigili del fuoco nella loro folla. Secondo i servizi di emergenza, non ci sarebbero stati feriti. Secondo Météo-France, le ondate di caldo diventeranno “Più frequenti, primaprovocando l’estateSempre più caldo, perché 35 gradi sarebbero la norma”.

Per gli scienziati, il moltiplicarsi e l’allungarsi delle ondate di calore, esacerbate dalle emissioni di gas serra, è un segno inequivocabile del riscaldamento globale.

READ  Francia: "les convois de la liberté" arrivent à Paris, les force de l'ordre mobilisées en nombre (foto)