Dicembre 7, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Selena Gomez: la sua nuova iniziativa per destigmatizzare la salute mentale

Selena Gomez ha annunciato l’uscita di “Wondermind” il 18 novembre. Prevista per il 22 febbraio 2022, questa piattaforma di benessere si concentra sulla promozione della salute mentale e sulla creazione di una comunità.

Selena Gomez vuole rompere lo stigma sulla salute mentale. Non esitando mai a farsi coinvolgere nell’argomento, ha lanciato una nuova piattaforma chiamata “Wondermind” per andare ancora oltre. “Non importa quanto ti senti depresso o sopraffatto, ci siamo stati anche noi”, dice il sito. Quindi abbiamo creato uno spazio in cui puoi rilassarti ogni giorno con conversazioni sincere, strumenti fisici, contenuti quotidiani e una community di supporto. Un luogo dove non c’è posto per il giudizio.

LEGGI ANCHE >> Child star: Selena Gomez, l’itinerario di una donna resiliente

“Uno spazio dove rilassarsi”

Per portare a termine questo progetto, Selena Gomez ha collaborato con Daniela Pearson, CEO di “The Newsette” e sua madre, Mandy Teefey. “Ognuno di noi ha avuto le proprie sfide di salute mentale e ci siamo resi conto che non esisteva un luogo inclusivo, divertente e facile in cui le persone potessero incontrarsi per esplorare, discutere e affrontare i propri sentimenti. Così l’abbiamo creato”, il trio ha scritto in un post su Instagram il 18 novembre.

“Sono molto entusiasta di Wondermind, perché voglio che ci sia un posto dove le persone si incontrano e capiscono che non sono sole”, ha detto l’artista Rare in un commento. Video di presentazione pubblicato anche il 18 novembre. Daniela Pearson ha aggiunto: “Il tuo cervello è davvero come un muscolo e per farlo funzionare ogni giorno hai bisogno di contenuti e strumenti, che siamo molto lieti di offrirti”. Wondermind, in programma per febbraio 2022, presenterà un podcast che intervista celebrità nel loro percorso di salute mentale.

READ  "Sarai senza dubbio automaticamente imprigionato."