Febbraio 26, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Secondo uno studio, l’Oceano Atlantico si sta avvicinando a una svolta “critica”.

Secondo uno studio, l’Oceano Atlantico si sta avvicinando a una svolta “critica”.

C'I ricercatori sottolineano che si tratta di “una cattiva notizia per il sistema climatico e per l’umanità”. Scienziati olandesi hanno confermato, in uno studio pubblicato venerdì 9 febbraio, che l'attuale sistema di circolazione dell'Oceano Atlantico è sul punto di collassare. Informazioni TF1.

Bollettino di scienza e tecnologia

Ogni sabato alle 16:00

Ricevi le ultime notizie scientifiche e tecnologiche e approfondisci conversazioni chiave, scoperte importanti, innovazioni e dietro le quinte…

Grazie!
La tua registrazione è stata presa in considerazione utilizzando l'indirizzo email:

Per scoprire tutte le altre nostre newsletter, vai qui: Aritmetica

Registrandoti accetti le nostre Condizioni Generali d'Uso e l'Informativa sulla Privacy.

Questo gigantesco tapis roulant oceanico, chiamato in inglese AMOC (South Atlantic Overturning Circulation), ha la funzione di ridistribuire calore, carbonio e nutrienti necessari alla vita. Tuttavia, i ghiacciai della Groenlandia e le calotte polari artiche si stanno sciogliendo più velocemente del previsto, causando uno squilibrio. I ricercatori hanno affermato che l’erosione di questo processo naturale potrebbe quindi portare al suo improvviso collasso in meno di 100 anni.

Conseguenze dirette

I ricercatori hanno concluso nello studio che una volta superato il punto di svolta critico, di fronte a questo rapido collasso, qualsiasi adattamento sarà impossibile. Tra le conseguenze immediate: l'innalzamento del livello dell'Oceano Atlantico di un metro in alcune zone, l'inversione delle stagioni in Amazzonia o addirittura l'abbassamento delle temperature globali, come si aspetta il team olandese.

Cambiamenti che potrebbero verificarsi dieci volte più velocemente di quelli che osserviamo oggi. Ma al momento nessuno studio ha determinato quando potrebbe verificarsi questo cambiamento. Non c’è ancora consenso scientifico sull’entità di questo collasso. Secondo un altro studio, il punto di rottura potrebbe verificarsi tra il 2025 e il 2095.

READ  Verviers: Il parcheggio del centro era sul punto di chiudere ma alla fine è stato rilevato da Jean-Paul Bullet