Febbraio 26, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ecco il tempo minimo per ventilare la tua casa per restare sana ed evitare sprechi di calore in inverno

Ecco il tempo minimo per ventilare la tua casa per restare sana ed evitare sprechi di calore in inverno

Notizie sulla tecnologia Jvi Ecco il tempo minimo per ventilare la tua casa per restare sana ed evitare sprechi di calore in inverno

condivisione :


La ventilazione degli spazi confinati è fondamentale, indipendentemente dalla stagione. Anche se il freddo non lo richiede, ecco i tempi minimi di ventilazione consigliati per mantenere un ambiente sano.

Perché hai bisogno di ventilazione anche in inverno?

Nel cuore dell'inverno, quando le temperature esterne ci invitano ad accovacciarci e ad alzare il riscaldamento, Resta fondamentale una pratica spesso sottovalutata: arieggiare gli ambienti della casa. Questo compito, svolto spesso in estate, può sembrare un controsenso durante la stagione fredda, ma è comunque fondamentale per mantenere un ambiente sano.

Ventilare la casa in inverno è necessario per diversi motivi. in primo luogo, Ciò consente il rinnovo dell'aria e la riduzione della concentrazione di anidride carbonica, garantendo così una migliore qualità dell'aria respirabile. Allora aiuta Regolare l'umidità relativa dell'aria interna, che idealmente dovrebbe essere compresa tra il 40 e il 50%. Al di fuori di questo intervallo aumentano i rischi per la salute e il comfort: secchezza delle mucose inferiore al 40% e comparsa di problemi di muffe o condense superiore al 50%.

Inoltre, la ventilazione gioca un ruolo Un ruolo importante nell'eliminazione di particelle e microrganismi indesiderati, Come polvere, acari, virus e batteri. Aiuta inoltre a dissipare gli odori sgradevoli, soprattutto dopo la cottura o in presenza di eventuali fumatori, consentendo al tempo stesso alla luce solare di disinfettare naturalmente gli ambienti, a patto ovviamente che i raggi raggiungano direttamente l'interno.

Strategie di ventilazione ottimali in inverno

Sapendo che la ventilazione è essenziale, come puoi superare l'inverno senza trasformare la tua casa in un igloo? Esistono orari più adatti per ventilare senza disperdere il calore accumulato a causa del riscaldamento.

READ  Taux d'incidence par département au dimanche 13 février 2022 in Francia

Il primo orario consigliato è la mattina, appena svegli.quando la casa presenta la temperatura più bassa, poiché è senza riscaldamento o con riscaldamento basso durante la notte. Il secondo è a mezzogiorno, quando il sole è al suo apice. Fornendo così qualche titolo in più in modo naturale.

È allettante farlo Lasciare la finestra aperta per ridurre la perdita di calore, ma questo metodo è inefficace Rinnovare adeguatamente l'aria, paradossalmente, può comportare una continua perdita di calore. Sottosopra, Ventilazione breve e intensa per 10-15 minuti, Preferibilmente creando correnti d'aria trasversali (aprendo più finestre e porte). Dopo questa operazione è consigliabile chiuderla velocemente e riattivare il riscaldamento dell'ambiente in questione.

Per accelerare il ricambio dell'aria si può prendere in considerazione l'utilizzo di ventilatori, riducendo così il tempo necessario per aprire le finestre, nonostante il leggero consumo aggiuntivo di energia elettrica.

Alcuni ambienti, come la cucina e il bagno, richiedono cure particolari. In cucina l'eliminazione degli odori e dei fumi è fondamentale, compito reso più semplice da un'efficiente cappa. Nel bagno si consiglia di aerare dopo aver fatto un bagno caldo per evitare accumuli di umidità che favoriscono lo sviluppo di muffe. Per fare questo, perché non tenere la porta chiusa per limitare la diffusione del calore nel resto della casa. Seguendo questi suggerimenti, dovresti rendere il tuo ambiente più sano, anche nel mezzo di un’era glaciale.