Comunicato Stampa EVIDENZA Salerno

A Salerno un convegno sulle malattie rare

“CollaboRARE per cuRARE” questo il titolo del convegno sulle malattie rare che si terrà a Salerno sabato 29 ottobre dall’Asl

A Salerno, sabato 29 ottobre a partire dalle ore 8 presso la sala conferenze dell’Ordine dei Medici, si terrà il convegno dal titolo: “Malattie rare: collaboRARE per cuRARE”.  L’evento, organizzato dall’Asl Salerno, si avvale del patrocinio e della collaborazione dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”, dell’Istituto Superiore di Sanità, del Centro Nazionale Malattie Rare, del Centro di Coordinamento Regionale Malattie Rare, della Regione Campania, della Provincia, del Comune di Salerno, dell’Associazione Nazionale Malattie Rare – Onlus e del Movimento Civico “On”.

Ad aprire i lavori saranno il Presidente dell’Ordine dei Medici, dott. Bruno Ravera, il Direttore Generale  dell’Asl Salerno, dott. Antonio Giordano, il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”, avv. Nicola Cantone, e il Direttore Sanitario dell’Asl Salerno, dott.ssa Maria Vittoria Montemurro. Seguiranno gli interventi di autorevoli esperti del settore e di qualificati addetti ai lavori.

Il convegno, accreditato con 5 crediti formativi ECM, è rivolto a medici, farmacisti, psicologi, fisioterapisti, infermieri, ostetriche, rappresentanti di Associazioni di volontariato, dei pazienti e familiari. L’iscrizione è gratuita ma obbligatoria compilando l’apposita scheda disponibile nel sito dell’Azienda ASL.

Questa giornata rappresenta un momento di riflessione su un tema delicato, perché se è vero che le malattie rare sono a bassa incidenza nella popolazione è vero anche che richiedono un alto livello di efficienza nella risposta assistenziale, che deve essere multidisciplinare e spesso coinvolge più luoghi di cura –  spiega il Direttore Generale dott. Antonio GiordanoSarà, quindi,  l’occasione per discutere con tutti gli interlocutori sulle concrete azioni da mettere in campo per affrontare la questione centrale, che è quella della semplificazione dell’accesso ai percorsi di diagnosi e cura per i pazienti portatori di malattie rare”.

La giornata di formazione, moderata dal giornalista Ettore Mautone, affronterà, durante le due sessioni di lavoro, la tematica nei suoi molteplici aspetti sia sanitari, epidemiologici ed assistenziali, che sociali. In particolare, per gli aspetti sanitari, si parlerà delle patologie rare diagnosticate in età pediatrica, dei percorsi diagnostico-assistenziali cardiologici posti in essere in Regione Campania e dei percorsi diagnostico-assistenziali neurologici attivi in provincia di Salerno.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi