Attualità EVIDENZA Salerno

Salerno, ordinanza anti prostituzione emessa dal Comune

lared prostituzione salerno

Pugno di ferro contro le notti hard consumate nella periferia cittadina.  Ritorna in città la preoccupazione per il fenomeno della prostituzione in strada.

A tal proposito il Comune di Salerno è intervenuto con una ordinanza urgente del sindaco che ha schierato un vero e proprio giro di vite per contrastare il fenomeno del sesso a pagamento.
Da subito innalzati i controlli serali e notturni in determinate zone del capoluogo dove si registra un incremento delle presenze di prostitute. Le zone che saranno oggetto dei controlli sono lo stadio Arechi, Torre Angellara, Porta Est e via Wenner nella zona industriale.
Confermate le sanzioni in vigore con il pagamento per i trasgressori di una multa di 500 euro che scatterà anche con la semplice fermata di contatto. L’ attenzione delle forze dell’ordine è rivolta anche a segnalare l’ abbigliamento e l’ atteggiamento delle adescatrici.

Scopri l'Autore

Ivana Romano

Ivana Romano

1 Commento

Cosa aspetti? Dicci la tua!
  • Affermo che, anche con le nuove disposizioni legislative, le Ordinanze Sindacali ed i Regolamenti di Polizia Urbana devono essere conformi ai principi generali dell’Ordinamento, secondo i quali la prostituzione su strada non può essere vietata in maniera vasta ed indeterminata. Di conseguenza, i relativi verbali di contravvenzione possono essere impugnati in un ricorso. In più per le medesime ragioni, i primi provvedimenti suddetti non possono essere emessi per problematiche permanenti ed i secondi non possono riguardare materie di sicurezza e/o ordine pubblico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi