Campania Salerno

Salerno: al via la IV edizione di App Challenge – Sfida all’ultima App”

app

Venerdì 23 febbraio al Comune di Salerno si terrà la IV edizione di “App Challenge – Sfida all’ultima App” dove sarà premiato il miglior progetto di sviluppo di app enterprise

Venerdì 23 febbraio, alle ore 9.00, presso il Salone dei Marmi del Comune di Salerno, si terrà la quarta edizione di “App Challenge – Sfida all’ultima App”, per premiare il  miglior progetto di sviluppo di App Enterprise. Dopo il successo delle prime tre edizioni, il Dipartimento di Informatica dell’Università di Salerno ripropone la sfida, con il patrocinio ed il sostegno del Comune di Salerno, di Banca Sella e delle aziende Nexsoft, Softlab e Metoda. L’obiettivo è contribuire a far emergere le competenze acquisite dagli studenti durante il proprio corso di studi, presentandole in maniera innovativa al mondo imprenditoriale. I partecipanti sono gli studenti del corso “Enterprise Mobile Application Development”, offerto nell’ambito del Corso di Laurea Magistrale del Dipartimento di Informatica. La giornata si aprirà con l’introduzione della Prof.ssa Rita Francese, referente scientifico dell’iniziativa, i saluti del Sindaco Arch. Vincenzo Napoli, a sottolineare l’interesse del Comune verso una formazione dei nostri giovani mirata a soddisfare le esigenze del mercato del lavoro, i saluti del Direttore del Dipartimento di Informatica, Prof. Alfredo De Santis, del Presidente del Consiglio dell’Area Didattica di Informatica, Prof.ssa Filomena Ferrucci, e della Prof.ssa Tortora del Dipartimento di Informatica -CGNR, MIUR. Le app in gara sono app enterprise, progettate per operare in un ambiente di business utilizzando tecnologie multipiattaforma all’avanguardia (Ionic, Angular, Cordova). Questo significa che funzionano sia su dispositivi iOS, sia Android. Adeguatezza della soluzione proposta, User Experience, Difficoltà Tecnica e Capacità Espositiva, questi i criteri di valutazione individuati per premiare una delle app presentate. Esse sono state sviluppate dagli studenti utilizzando metodologie didattiche innovative, quali il challenge-based-learning, in cui gli studenti collaborano in gruppo per il raggiungimento di un obiettivo (lo sviluppo dell’app) e competono con gli altri gruppi per il conseguimento del premio nella sfida finale, ed il coaching, che prevede che le attività di ogni team siano supervisionate da un coach aziendale che è stato vicino agli studenti sin dalla definizione dei requisiti.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi