Luglio 25, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Rubrica di Christoph Franken: Il Club Brugge ha troppi soldi e poche idee

Rubrica di Christoph Franken: Il Club Brugge ha troppi soldi e poche idee

Ottenere molti soldi in un torneo piccolo (diciamo “medio”) non è facile. È una contraddizione, ma il Club Brugge è il miglior esempio in Belgio, come l’Ajax Amsterdam in Olanda. Domenica a Slicein, Blauw en Zwart hanno dominato la partita ma sono stati battuti. Bisogna infatti tornare a metà settembre per vedere la vittoria in Lega Pro (4-2 contro lo Charleroi).

Il Brugge ha tanti buoni giocatori, ma Ronnie Deila è costretto a lasciare in campo il debole Skov Olsen perché non ha elementi in grado di fare la differenza. C’è anche un noosa ma è ancora irregolare. E tornava sempre dall’infortunio. Senza di loro, questo club sembra piuttosto innocuo per una squadra che ha speso 75 milioni di sterline nelle ultime tre finestre di mercato.

Ovviamente Lange, uno degli individui più forti visti nel campionato professionistico negli ultimi anni, si è trasferito al PSV Eindhoven. Ma il Brugge fatica a restare al suo livello. I soldi ci sono ma le idee no. L’amministrazione ha perso forza negli ultimi mesi. Come se fosse diventata una promozione. Piuttosto che cercare di sfidare i club europei al di sotto della media su questioni ambiziose, si accontenta di giocatori di livello inferiore rispetto agli obiettivi dei club belgi con conti bancari meno attraenti.

Bruges ha dimenticato di avere una filosofia

L’attaccante Thiago è un buon esempio. L’Anderlecht era a bordo ma si è tirato indietro quando ha visto il prezzo richiesto dal Ludogorets. Non il Bruges che ha speso quasi 8 milioni per ingaggiare un attaccante centrale che alla fine era nella media. Dopo i 17 milioni di dollari che ho sprecato per Yaremchuk, sono tanti. Lentamente ma inesorabilmente la squadra biancoblu divenne più povera. Ci sono troppi giocatori di livello simile. Non ci sono abbastanza dirigenti capaci di guidare la squadra quando necessario, come domenica a Slesin.

READ  All'ombra di Dolberg all'inizio della stagione, Luis Vazquez ha lasciato il segno al suo primo avvio

L’Ajax, ad un livello atletico e finanziario più alto, deve affrontare lo stesso problema. Quando sei molto più ricco dei tuoi concorrenti nazionali, finisce per essere un gioco da ragazzi. Non scegliamo più perché quasi tutto è permesso. Quindi investiamo in formazione, post-formazione e conversioni con redditività immediata. Combiniamo molte filosofie e ci diciamo che funzioneranno necessariamente.

Buona fortuna all’allenatore per renderlo un cocktail di successo. E Della sa il fatto suo. I problemi del club iniziano sopra la testa del norvegese. Bruges ha bisogno di trovare rapidamente freschezza e un’idea guida. L’Anderlecht, ad esempio, sembra avere un nucleo più equilibrato e molte meno risorse finanziarie. Perché l’amministrazione ha mantenuto una linea chiara.