Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ritengo: “Volevo porre fine alla mia vita”

“Le persone cantavano per me e scattavano le mie fotoDice “Pace”. La musica era molto forte. Il grido di aiuto della mia anima soffocato. Tutti ballavano e cantavano, la stanza era piena, però per me era tutto vuoto. Ero vuoto ma stavo fingendo. Fai finta di stare bene. Stavo perdendo la testa sempre di più. Ho preso sempre più pillole. Mi sono fatto sempre più male e poi ho pensato sempre di più alla morte ma non ho detto niente, ho continuato a fingere”.

Rassicurata e sollevata oggi, la famosa rapper, che ha lasciato il mondo della musica – perché non le si addiceva – un decennio fa, ha parlato in parigino. Se ha sempre ammesso di aver guadagnato pazze somme di denaro all’apice della sua fama, Diam’s ha anche rivelato in cosa sta vivendo ora. “Quello che ho guadagnato in quel momento. Mia madre che era in una casa discografica ha gestito bene le cose per me. Non ne avevo bisogno”impegno a parigino La persona che ha anche lasciato la Francia per vivere negli Emirati Arabi Uniti. Attraverso la sua associazione, la rapper provvede anche ai bisogni di un orfanotrofio in Mali e organizza anche missioni occasionali in Niger, Marocco e Mayotte durante il Ramadan.

In un’intervista con Augustin Trabinard per Brutto, Diam confida i suoi desideri suicidi alla fine della sua carriera di cantante. “A volte mi sembra di entrare per parlare di qualcuno che sarebbe dovuto morire”, ha detto Melanie Georgiades, il suo vero nome. Per lei il nome Dim si riferisce a “la donna che, se non avesse trovato pace, sarebbe morta”. Si considera un “miracolo”. “Questo è certo, di solito sono morto, questo è certo. E questo significa che quando dico che voglio porre fine alla mia vita, è stato pericoloso”. Se Dem non è morta, è stato grazie ai suoi parenti. “Ho camminato perché mia madre, voleva che io camminassi, mia madre, non voleva che io morisse, i miei amici non vogliono che io morisse. Ma ho camminato per andare dove? Per fare cosa?” Pertanto, rapper esperti “l’inferno della droga” In una clinica psichiatrica. “A questo punto della mia vita, mi dico che morire è meglio di quello che ho passato.”

READ  Gli attori della serie sono in lutto per la morte di un'attrice di culto