Aprile 17, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Remco Evenepoel ha ammesso l'ultimo tempo del Tour de France: “Aveva una bella sensazione”

Remco Evenepoel ha ammesso l'ultimo tempo del Tour de France: “Aveva una bella sensazione”

Un ciclista con una maglietta arcobaleno si adagia sul suo cronografo e rotola tra i turisti sulla Promenade des Anglais, questa è l'immagine piuttosto improbabile che abbiamo visto lunedì all'inizio del pomeriggio a Nizza. Lui è Remco Evenepoel.

Come annunciato il giorno prima, nella serata della Parigi-Nizza, il campione del mondo dello sforzo individuale ha riconosciuto questo lunedì la tappa finale del prossimo Tour de France, che si correrà il 21 luglio: i 34 chilometri da Monaco alla Città degli Angeli. Accompagnato da Mattia Cattaneo, Ilan van Wilder e Louis Vervaeke, Evenepoel ha completato il percorso, includendo per due volte alcuni passaggi. “Per tener conto di ciò, abbiamo scalato due volte Torbay e due volte siamo scesi a Nizza, anche se lui lo ha già fatto ieri (Fino a domenica) Durante l'ultimo giorno della Parigi-Nizza”nel dettaglio Klaas Lodewijk, il suo direttore sportivo. “Aveva una bella sensazione.”

“Ci aspetta una tappa leggendaria e decisivaDa parte sua, Thierry Jouvino, direttore dell'ASO, che era sul posto per effettuare una ricognizione tecnica. Si spera che la posta in gioco sia enorme, come lo fu nel 1989 durante il duello tra Laurent Fignon e Greg LeMond. (Nota del redattore: l'americano ha eliminato il francese vincendo con otto secondi di vantaggio.) Quindi abbiamo camminato di conseguenza. Sarà lungo e con molto dislivello. Lasceremo Monaco in direzione La Turbie, e questo comporterà in realtà otto salite di circa il 5% in media. Poi affonderà nel sibilo. Successivamente ci sarà una ripida salita per raggiungere il passo, che dovrai affrontare con molta energia. Dopodiché tecnicamente sarebbe una discesa verso Nizza e l'inizio del tratto finale abbastanza scorrevole. Con una trama del genere la suspense dovrebbe essere mantenuta fino alla fine. Possiamo aspettarci differenze significative, soprattutto nella terza settimana. Dal mio punto di vista, la lotta per la vittoria questa volta sarà tra i leader della classifica generale. In questo tipo di corso di formazione estremamente difficile, nessuno è al sicuro da gravi fallimenti. Un po' come quando Tadej Pogacar diede uno schiaffone a Primoz Roglic il giorno prima della fine del Tour 2020 nella Planche des Belles filles.

READ  "Il mio fidanzato è sdraiato sul pavimento, non si muove", ha ammesso infine Stephen con orrore

Secondo Jovino questa volta, anche se destinata agli alpinisti, non richiede il cambio bici in cima al Col d'Èze. “No, perché la salita è ancora abbastanza agevole prima dell'ultimo tratto del chilometro, che è piuttosto ripidoEgli ha detto. Poi, l'anno scorso nella cronometro Complo abbiamo visto che la tattica migliore è senza dubbio quella di utilizzare la stessa bici durante l'allenamento.

Nawras

Dovrai risparmiare le forze per le discese che richiedono un'elevata frequenza di pedalata.

Presente nella stessa veste di Tadej Pogacar, Joao Almeida, Aleksei Lutsenko, Jack Haig, Belo Bilbao e Santiago Buitrago, Matej Mohoric ha apprezzato che “Si giocherà tra adulti. Vincerà quello con più freschezza.. L’ex vincitore della Milano-Sanremo ha spiegato anche che “Dovrai risparmiare le forze per le discese che richiedono un'elevata frequenza di pedalata..

Questo martedì Remco Evenepoel conoscerà la penultima tappa del Tour. Nella sua lista: Col de Turini, Colmiane e Couillole. Non dovrai mai più essere l'unico ciclista.