Dicembre 1, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Regno Unito: Di fronte alle turbolenze, Boris Johnson sceglie di fuggire

Il primo ministro non ha partecipato al dibattito sulle questioni relative al sistema di standard e al codice di condotta nel parlamento britannico. La scorsa settimana, un voto ha annullato la sospensione di un deputato conservatore accusato di lobbying.


Questo articolo è riservato agli abbonati

Tempo di lettura: 3 minuti

FDopo le accuse dell’opposizione, Boris Johnson si rifiuta di scusarsi. Mentre il Parlamento britannico è in fermento da una settimana a causa dei problemi comportamentali di un deputato conservatore e del voto imposto oggi dal governo per cercare di salvarlo, il Primo Ministro non ha partecipato al dibattito di emergenza di ieri alla Camera dei Comuni. Boris Johnson ha effettuato una visita programmata da tempo in un ospedale nel Northumberland, nel nord dell’Inghilterra, e ha chiarito che non poteva annullare il viaggio, soprattutto per ricordare l’urgente necessità di vaccinarsi contro il virus Corona. Tuttavia, il suo ruolo di leader del Partito conservatore è stato al centro del dibattito. Il primo ministro la scorsa settimana ha ordinato di votare contro un rapporto secondo cui il deputato Oyer Patterson sarebbe stato sospeso per 30 giorni dalla Camera dei Comuni per fare pressione su due imprese private. Questo voto è stato respinto dall’opposizione, che ha denunciato la vergogna in Parlamento.


Questo articolo è solo per gli abbonati

Scopri di più, 1 euro per 1 mese
(senza obbligo)

io beneficio

READ  Francia: testo che vieta le ricerche di polizia su Waze, Coyote o TomTom non applicabile