Giugno 21, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Questa è solo una scommessa.”

“Questa è solo una scommessa.”

Svelata ai medici di base la prima proposta del New Deal. Fornisce un nuovo metodo di finanziamento che combina tasso fisso, compenso per il servizio e premi. Può alleviare tutti i problemi che affliggono la professione?

La medicina generale deve affrontare notevoli problemi strutturali, che i professionisti denunciano da diversi anni. Tra questi: Invecchiamento nella professione quando non è assicurata una successione adeguata. Aggiunto a questo Carenza generale di medici genericiproblema Costi amministrativi eccessivi e il Difficoltà a conciliare vita privata e vita professionale.

Nel giugno 2022, il ministro della Salute Frank Vandenbroucke (Foruit) Introduzione al New Deal. Da allora, un think tank guidato da I professori Anne van den Bruel (Coleufen) e Jean-Luc Pilch (Oleg) sono nominati e composti da rappresentanti della salute. Questo lunedì, hanno fatto il loro ultimo armonia finale.

In questo documento si tratta di stabilire un nuovo modello per la remunerazione dei medici di medicina generale. Questo è offline È compensato da Inami in due modi, in base al verbo (per visita o consultazione) o per imballaggio (In base al numero di pazienti che un medico gestisce in tutto il World Medical Registry, ndr.) Ad oggi, il 77% delle entrate proviene dalla fatturazione “per atto” e circa il 17% è correlato alla gestione globale delle cartelle cliniche dei pazienti (DMG). Il restante 6% copre i premi già in essere. Il New Deal mira a riequilibrare questo sistemaper ottenere un finanziamento dal 40 al 45% per ogni tipo di bolletta, ma anche per farla evolvere.

evolvere? Il nuovo modello retributivo prevede la creazione diIl terzo pilastro, che è una sorta di sistema ibrido associato all’assegnazione di bonus. afferma Paul de Monck, presidente del gruppo belga dei medici generici (GBO).

READ  Questo è il momento ideale per fare esercizio quando vuoi perdere molto peso, secondo uno studio - Grazia

In concreto, si tratta Mantieni le ricompense esistenti ma aggiungine di nuove, inclusa una ricompensa per la collaborazionecioè nel caso in cui il medico sia accompagnato da un infermiere o da una persona responsabile dell’organizzazione amministrativa della sua clinica. Questi bonus includeranno dal 10 al 15% della retribuzione dei medici.

L’obiettivo sarà quello di consentire al MMG di svolgere tutti i suoi compiti, in particolare la prevenzione, pur mantenendo un ritmo di vita ragionevole. L’intenzione è encomiabile. Il piano fornisce il primo percorso di soluzioni a un certo numero di problemi. In particolare – e questo è importante – nel modo in cui il medico di medicina generale potrà meglio mantenere un equilibrio tra vita privata e vita professionale pur lavorando un numero di ore dignitoso e guadagnandosi da vivere dignitosamente. Solo per questo, penso che valga la pena provare”, afferma il capo del GBO insistendo sul fatto “È solo una scommessa. Il tempo dirà se il ministro ha ragione ad essere così eccitato”..

Va notato che l’operazione sarà neutra dal punto di vista del bilancio, ad eccezione della remunerazione degli infermieri e dell’amministrazione. Quindi non ci sarà, a priori, alcun cambiamento per i pazienti.

« Sorge la domanda sul perché i bonus vengano offerti, ad esempio, per sostenere la pratica solo ai MMG che si convertono al New Deal. »

Risposta a lungo termine?

Se Paul de Monck era favorevole alla proposta, effetti diretti di questo cambiamento Sarà difficile essere seguito. Da un lato, perché dovremo aspettare che i medici di medicina generale utilizzino questo sistema, e dall’altro, perché queste disposizioni non risponderanno direttamente a una delle grandi sfide di questo “New Deal”, ovvero la carenza di medici generici praticanti in Belgio. “Molti pazienti non riescono più a trovare un medico. Questa riforma fornirà soluzioni a questo punto? Penso che a breve termine no. Ma, forse, questo è solo l’inizio della risposta… In ogni caso, questo problema deve essere affrontato in modo molto più strutturale. »

READ  Questo è il modo migliore per conservare la carne cruda nel congelatore! - Tuxboard

Quando sono stati annunciati i contorni di questo New Deal, altri attori del settore sono stati meno entusiasti ed hanno espresso riserve. È il caso dell’Associazione belga delle associazioni mediche. ABSyM deplora l’intento nascosto di Frank Vandenbroek di limitare gradualmente il sistema di finanziamento per la visita. ” La domanda è perché i bonus dovrebbero essere fatti, ad esempio, per sostenere la pratica, solo ai medici che si sono convertiti al New Deal?. Incoraggiamo che i finanziamenti per un assistente praticante, un dirigente infermieristico o un dirigente vengano assegnati anche ai medici generici che lavorano secondo un modello a pagamento. Il fatto che il New Deal sia disponibile solo per i medici generici certificati è inaccettabile “Possiamo leggere? dichiarazione Firmato da Johan Planckart, Presidente di ABSyM, Luke Herry, Vicepresidente e Jos Vanhoef, Amministratore.

Tuttavia, è importante notare che i medici generici saranno ancora, a priori, liberi di scegliere tra questi tre regimi. ” Saremo molto vigili in modo che non accada domani. Perché ? “Non che stiamo impostando un nuovo paradigma che dovremo necessariamente indebolire il sostegno alle pratiche esistenti”, afferma Paul de Monck.

In ogni caso, la proposta è ora nelle mani di Inami e del Comitato Medico Mutuo. Una volta rivista la proposta, verrà avviata una fase di test con Intende attuarlo dall’inizio del 2024.