Luglio 3, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Quattro scenari che mirano alla neutralità carbonica della Francia

deviazione – Dopo due anni di studi, l’Environmental Transformation Agency presenta ipotesi per ridurre a zero le emissioni nette di anidride carbonica del Paese entro il 2050.

Nel 2050, la Francia punta ad essere carbon neutral. Ma sarà necessario seguire? strada in discesa, descritto come uno scenario “parsimonioso”, o sarebbe possibile mantenere l’attuale stile di vita?

Per rispondere a questa domanda, quasi un centinaio di esperti negli ultimi due anni hanno lavorato su potenziali modi per raggiungere la neutralità del carbonio nel 2050 e “Avviare cambiamenti strutturali dal decennio in corso”, spera Arnaud Leroy, presidente di Ademe, l’agenzia di trasformazione ambientale. Quattro potenziali contratti futures sulla Francia sono stati raggruppati in un grosso file chiamato “Transition(s) 2050”.

“Non abbiamo un vantaggio” e “Probabilmente ci saranno un sacco di scenari diversi per arrivarci”., considerato il capo di Ademe. Questi contratti futures offrono uno sguardo agli sforzi che tutti dovranno fare e alle sfide che devono essere affrontate. In ogni scenario, il consumo finale di energia sarà ridotto (dal 55% al ​​23% rispetto al 2015), all’aumentare del consumo di energia elettrica. Ma gli esperti

Questo articolo è solo per gli abbonati. Hai ancora l’81% da scoprire.

Spingere indietro i limiti della scienza è anche libertà.

Continua a leggere il tuo articolo per 1€ nel primo mese

Già iscritto?
accesso

READ  Assegno Energetico Prefettura: 100€ in più per aiutare le famiglie più povere