Maggio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Quanto bisogna guadagnare per non pagare le tasse nel 2023?

Quanto bisogna guadagnare per non pagare le tasse nel 2023?

Nel 2023, una persona fisica non pagherà le tasse se il suo reddito imponibile netto è inferiore a 16.372 euro nel corso dell’anno. Per una coppia senza figli, due quote della famiglia imponibile, il reddito imponibile netto deve essere inferiore a 30.558 euro per non essere imponibile.

Come sempre, è il numero di quote familiari imponibili che inciderà sulla soglia di esenzione. Ad esempio, una persona che vive da sola con un figlio (quota 1,5) non pagherà le tasse se dichiarerà un reddito imponibile netto inferiore a 21.760 euro per tutto il 2022.

Con meno di 16.372 euro nel 2022 il privato non pagherà nulla

Per il calcolo della soglia di esenzione bisognerà tenere conto di tutti i redditi dell’ultimo anno (stipendi, pensioni, affitti, ecc.) ma anche di patrimonio, invalidità professionale ed eventuali indennità e spese detraibili.

Maggiore è il numero di quote di una famiglia imponibile, maggiore è la soglia per il reddito non imponibile. Nel caso di nucleo familiare con 1 persona e 5 quote di imposta, il limite di non imposta è di 59.480 euro.

parte del nome Una persona I coniugi sono soggetti all’imposta congiunta
1 16.372 euro
1,5 21.760 euro
2 27.149 euro 30.558 euro
2,5 32.537 euro 35.947 euro
3 37.926 euro 41.335 euro
3,5 43.314 euro 46.724 euro
4 48.703 euro 52.112 euro
4,5 54 091 euro 57.501 euro
5 59.480 euro 62.889 euro

Come si calcola l’aliquota fiscale per il 2023?

Se il tuo reddito netto per il 2022 supera uno dei limiti di cui sopra (a seconda del tuo quoziente familiare), allora dovrai pagare l’imposta sul reddito. Di seguito, abbiamo dettagliato la scala fiscale secondo il quoziente familiare. Tali importi tengono conto della riduzione del 10% dello stipendio dichiarato (o della detrazione dei costi effettivi).

  • Per un divisore familiare inferiore a 10.777 euro: nessuna imposta
  • Per guadagni familiari compresi tra € 10.778 e € 27.478: 11% di imposta
  • Per la quota familiare compresa tra € 27.479 e € 78.570: 30% IVA
  • Per guadagni familiari compresi tra € 78.571 e € 168.994: 41% di imposta
  • Per una quota familiare superiore a € 168.994: IVA 45%.
READ  Indicizzazione : les salaires pourraient augmenter de près de 7% sur l'année 2022

Per farvi un esempio, ecco il calcolo applicato a una persona sola (celibi, divorziati, separati o vedovi) che guadagna 50.000 euro l’anno, dopo un’indennità calcolata al 10%. La parte sarà tassata allo 0% tra € 0 e € 10.777, quindi all’11% tra € 10.778 e € 27.478 e infine al 30% tra € 27.479 e € 50.000. L’aliquota non è retroattiva sugli importi inferiori a ciascun livello.

© Servizio pubblico