Ottobre 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Purtroppo il nostro negozio sarà chiuso ai clienti”


Esprimere la durata di conservazione del Mere Store di Opwijk. Solo tre dopo la sua caotica apertura, a causa della guerra in Ucraina in particolare, il marchio russo ha già chiuso i battenti. Non abbastanza per vincere, dice Het Laatste Nieuws, il quale osserva che questo non significa la fine della serie in Belgio.

Dovresti già concentrarti maggiormente sulle grandi città aprendo dieci negozi. Succederà? difficile da dire.

Ricordiamo che, più di un anno fa, la catena di supermercati russa Mere, rivale di Aldi, ha annunciato l’intenzione di aprire dieci negozi in Belgio nel 2021, di cui il primo a Opwijk. Un piano che alla fine è stato minato da diversi problemi, tra cui l’approvvigionamento con i fornitori. La guerra in Ucraina non ha aiutato a fissare il calendario del cartello che finalmente si è abituato ai tanti ritardi alla sua apertura.

Infine, lo scorso giugno, è stato aperto il primo negozio belga di Mere a Opwijk, nel Brabante fiammingo. Fattah non ha reso felici le persone solo nel contesto della guerra. E gli inizi sono stati difficili: fornitori che non volevano collaborare, assenza di clienti, ma soprattutto nessun contatto bancario il primo giorno costringendo pochi clienti esistenti… a rinunciare alla spesa alla cassa per mancanza di liquidità.

Non abbastanza redditizio

A metà ottobre, Opwijk sarà chiusa definitivamente. “Purtroppo, il nostro negozio a Opwijk sarà chiuso ai clienti a metà ottobre. Commercialmente, questo negozio si è dimostrato non sufficientemente redditizio. Il nostro piano è di aprire dieci negozi a Bruxelles, Anversa, Gand, Bruges e Leuven. Quindi stiamo cercando proprietà in queste città. A partire dalla prossima settimana, alcuni dei nostri fornitori avranno i loro prodotti. Se vuoi ancora acquistare qualcosa, è meglio che lo faccia il prima possibile. Siamo molto dispiaciuti, ma speriamo di darti il ​​benvenuto di nuovo nelle nostre nuove sedi che lo annunceremo più tardi”, ha scritto il gruppo su Facebook in olandese e russo.

READ  Gas russo: colosso tedesco Uniper al limite, si va verso una crisi del gas in Europa?