Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA video welfare

Progetti di Utilità Collettiva, Altobello: “Saranno coinvolti 150 percettori di Rdc”

Al via entro 10 giorni

I lavori di pubblica utilità segnano l’entrata nella cosiddetta fase 2 del progetto del RdC. Anche il Comune di Cava de’ Tirreni ha aderito ai P.U.C. (Progetti di Utilità Collettiva) e come ci spiega l’assessore alle Politiche sociali, Annetta Altobello, sono stati individuati 150 beneficiari del Reddito di Cittadinanza a partecipare a progetti, promossi dall’Ente, utili alla collettività e da svolgere presso il comune di residenza.

I percettori di reddito saranno coinvolti in progetti utili in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni.

I soggetti beneficiari del Reddito di cittadinanza saranno associati ai settori comunali degli enti che compongono l’Ambito S2 Cava-costiera amalfitana, sulla base delle competenze individuate nei colloqui tenuti con le assistenti sociali.

Leggi anche: Cava de’ Tirreni, con WiFi Italia previsti 12 punti hotspot in città

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi