Aprile 24, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Pierre Lochte, amministratore delegato della Standard, scivola in tribuna contro l'Etihad prima di scusarsi: “Sono andato troppo oltre”

Pierre Lochte, amministratore delegato della Standard, scivola in tribuna contro l'Etihad prima di scusarsi: “Sono andato troppo oltre”

Per una volta, l'amministratore delegato dello Standard Pierre Lochte ha parlato dopo la partita, in zona mista, dopo che Moussa Djenepo aveva lanciato un messaggio di speranza per la fine della stagione e preghiere per la guarigione di Zinho Vanhousden.

Lochte si è presentato davanti ai media per scusarsi. Una foto scattata da DAZN lo ha immortalato mentre insultava mister LaForge, dopo che l'arbitro aveva fischiato un calcio di rigore contro lo Standard, a causa di un fallo di Zinho Van Heusden su Eckert.

Puoi spiegare la tua posizione?

“Di questo voglio scusarmi, perché bisogna saper mantenere i nervi saldi, qualunque sia la situazione e la frustrazione. Io sono andato oltre. Ero frustrato perché a Westerlo ci avevano spiegato che il VAR in realtà non aveva fatto”. che. Controllando il palco per un errore in Yeboah, perché non era chiaro. E qui, quando vedo il tempo impiegato dal signor LaForge, sono sorpreso, e quindi frustrato. Ma questo non giustifica il mio comportamento, ho spiegato che a “Non contro di lui, ma contro l'incoerenza negli interventi del VAR”.

Abbiamo l'impressione che il livello sia scadente stasera…

“Questo spiega in parte la nostra frustrazione, che da parte mia è maggiore e più difficile da contenere. È frustrante vedere la partita andare nella direzione sbagliata. Ma quando non è a tuo favore devi agire”.

Grande settimana di Ainsa, Morris salva, Doumbia conferma il ribaltamento di Banzo: appunti dopo Union-Standard

Come ti riprendi dopo un'altra delusione?

“Dobbiamo usare tutti i mezzi a nostra disposizione per infondere una dinamica positiva. Dopo questa partita lo staff tecnico avrà cose interessanti da mostrare alla squadra, lavorerà bene durante la settimana e preparerà la partita contro il Gent. Ogni partita è molto importante .”

READ  Il giocatore OHL Soufiane Kaine stava guidando a 150 km/h e aveva 1,6 grammi di alcol nel sangue quando la sua Mercedes AMG è decollata e si è schiantata contro il Flamel Sports Hall!

I concorrenti non vincono, è almeno confortante?

“Fa parte della nostra situazione guardare agli altri, ma soprattutto dobbiamo guardare cosa dobbiamo fare. Dobbiamo ottenere una o due vittorie per stare tranquilli, abbiamo due partite in casa (sabato contro il Gent e poi contro Eupen nell'ultima giornata) del periodo classico). Dobbiamo dimostrare le nostre qualità per evitare i playoff. “Sono sicuro che non ci saremo.”

I sostenitori si sono opposti anche all'azione intrapresa da 777 Partners, la cui acquisizione dell'Everton rimane in fase di stallo. È questo un problema per i club di gruppo e le licenze standard?

“Non sono coinvolto nell'acquisizione dell'Everton, quindi non posso commentare. Stiamo facendo tutto il possibile per dare una svolta al club, ma al momento non ho motivo di preoccuparmi per la licenza”.

Ciò che è più realistico è che l’Unione continui il suo ideale europeo domani e punisca lo Standard (2-1)