Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Perpignan – Settimane della salute mentale: “Le persone con disturbi mentali guardano anche allo sguardo della società”

Il tema dell’edizione 2022 delle Settimane d’informazione sulla salute mentale dal 10 al 23 ottobre, “Salute mentale e ambiente”, sarà suddiviso in una quindicina di eventi culturali, sportivi, sociali e artistici a Perpignan e nei Pirenei orientali. Possibilità di fare un inventario con Dominique Laurent, Presidente del Mutual Mutual Group La Maison bleue e Annie Guerrier della Federazione Nazionale delle Famiglie e Parenti con Disturbi Mentali).

“In Francia, si stima che più di due milioni di persone soffrano di gravi disturbi mentali che colpiscono non solo il paziente, ma anche l’intera famiglia e coloro che li circondano”, Riassunto da Annie Gerrier. È difficile identificare le persone colpite da questi disturbi nei Pirenei orientalis. Annie Guerrier lo riporta finora 98 famiglie sono membri dell’UNAFAMMentre Dominique Laurent, Presidente di GEM, annuncia La Maison bleue Cento membri e utenti. “La vita quotidiana dei propri cari è sconvolta a causa del continuo annuncio o divulgazione della malattia Annie Guerriero, Con conseguenze difficilmente misurabili e nascoste conventuali, a livello familiare, relazionale, intimo, medico, sociale, professionale ed economico”.

La famiglia è un anello debole tra la società e il paziente

Il paziente subisce una doppia punizione: deve affrontare non solo i propri disturbi mentali, ma anche la visione dura e indiscutibile della società. “Purtroppo sono comuni pregiudizi, stereotipi, stigma e comportamenti discriminatori (rifiuto ed esclusione).‘, ammette Dominique Laurent, a dimostrazione dell’importanza di questa prima spalla, di questa prima barriera e anche di quest’ultima risorsa che una famiglia può offrire, un anello debole tra la società e il paziente. “È chiaro che dalla crisi sanitaria, e dal clima allarmante che ne è derivato, la situazione delle persone che soffrono di questi disturbi non è migliorata. Direi di più, è un peggioramento, Attacca con fermezza Dominique Laurent. maL’accompagnamento, l’assistenza psicologica spesso non adeguata ai bisogni dei pazienti e il deterioramento della loro vita sociale sono dei veri e propri ostacoli che impediscono loro di superare il proprio disagio.

Annie Gerrier è più misurata: “Le cose si mettono in atto, sicuramente meno velocemente di quanto vorremmo. Le campagne di prevenzione si moltiplicano, le cure vengono erogate sempre prima, il supporto sanitario e sociale porta risultati tangibili. L’idea della guarigione c’è, bisogna saperla. Il nostro il ruolo, come associazioni e strutture di accoglienza, è quello di sensibilizzare il grande pubblico sulla salute mentale, perché, in parole povere, non succede solo agli altri”.

READ  BARCELONNETTE: Renaud MUSELIER inaugura il Centro Regionale Sanitario di Barcellona

In programma: pazienti, incontro di cinema, attività sportive, teatro…

Il lungo elenco di eventi che punteggieranno queste due settimane di informazioni sulla salute mentale il 10 ottobre inizia con un tour a terra della Casa Blu di Perpignan. Sul versante Céret, il 11/10 sarà un raduno esplorativo a Vallespir. xii, mediazione animale; 15 spogliatoi vuoti. esposizione di opere e poesie sul tema dell’ecologia e del riciclo; Un incontro cinematografico e una discussione, dalle 16:00 alle 19:00 a Castellet, su What We’ll Do with Jack di Mary Jarrell Weiss, oltre a un’escursione ecologicamente responsabile. Il 19 al Couvent des Minimes e il 20 all’auditorium della Mediateca di Perpignan alle 18:30, entrambe le serate: lo spettacolo “Saint Alban cabaret psy-Show” riunisce 18 attori con disturbi mentali.

Il programma completo è disponibile su facebook: www.semaines-sante-mentale .fr e sul megafono: Sism_Officiel.