Maggio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Perché il Caucaso meridionale sta rivedendo i leader europei?

Perché il Caucaso meridionale sta rivedendo i leader europei?

Oltre alle forniture di idrocarburi, l’Unione persegue un interesse geopolitico: espandere la propria sfera di influenza e il proprio modello politico e sociale distinto da quello della Russia. Pertanto le visite dei ministri dell’UE nel Caucaso meridionale includono regolarmente incontri con le ONG che promuovono i valori europei della democrazia, dello stato di diritto e della difesa delle minoranze. Inoltre, le ONG sono spesso cofinanziate dall’Unione Europea.

Uno dei suoi obiettivi era anche promuovere o impiantare i valori europei in queste regioni sotto l’influenza storica della Russia La Comunità Politica Europea, una nuova organizzazione di 45 paesiCreato dal presidente francese Emmanuel Macron l’anno scorso.

Riunisce i paesi Condividere i valori dell’unione senza necessariamente esserne membri. Questi includono Georgia, Armenia e Azerbaigian. Gli unici due paesi europei che mancano dalla lista sono la Russia e la Bielorussia, sua alleata.

Concretamente, e in nome dei valori della pace e della difesa dei diritti umani, il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, ha iniziato a mediare nel conflitto tra Armenia e Azerbaigian sulla regione del Nagorno-Karabakh, quando non aveva ancora fatto così e la Russia era l’arbitro.

Ha aggiunto: “È stata la Russia a negoziare questa questione Il cessate il fuoco che è la Russia FHa inviato forze di pace speciali.” conferma Tallinn Ter Minasyan. “La Russia si è presentata come una potenza mediatrice e ora l’Unione Europea, da parte sua, vuole imporre la mediazione, una formula di pace che compete con quella offerta dalla Russia”.

La Georgia è un’altra arena per il confronto di valori tra Russia e Unione Europea, come spiega Thornicki Gordzy.

“L’Unione europea è vista come un attore che può avere un impatto attraverso la sua economia, ma anche in termini di società e valori. Lo abbiamo visto quando la Georgia ha concluso l’accordo con l’Unione europea, l’accordo di libero scambio economico e l’accordo di libero scambio .” Visti: questo è molto importante perché ha permesso ai cittadini georgiani di entrare nei paesi Schengen senza visto e rimanervi per tre mesi. Migliaia di georgiani sono venuti per studiare, per fare affari, per restare… Ha avuto un impatto molto grande,” soprattutto per le nuove generazioni. Oggi, il 95% dei giovani, sotto i 40 anni in Georgia, sono europeisti , e questo è qualcosa di molto forte a livello politico”.

La Georgia ha presentato domanda di adesione all’UE nel marzo 2022. Per i leader europei, venire in Georgia dimostra il sostegno alle voci filoeuropee negli immediati vicini della Russia.

READ  Stanno rubando i due terzi della mia pensione.