Maggio 26, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Per evitare il collasso del mondo, Antoine Boineau suggerisce una crescita verde che ‘richiede rivoluzione’

Per evitare il collasso del mondo, Antoine Boineau suggerisce una crescita verde che ‘richiede rivoluzione’

“Quando le persone vedono il titolo del mio libro, tirano un sospiro di sollievo: “Evita che siamo salvi!” Ma il mio libro non è affatto rassicurante. s’insurge Antonio Buéno che continua: Lo è in una certa misura, ma senza escludere soluzioni alternative. Le soluzioni tecniche non saranno sufficienti, ma hanno un ruolo da svolgere. Per l’agricoltura, la soluzione è passare all’agroecologia, che è molto meno intensiva in termini di apporti idrici e chimici. Emergono due problemi: il rendimento e il costo dei salari risolvibili con il supporto tecnologico: robot, intelligenza artificiale, OGM.

Secondo Antoine BoineauE Certificato Dalla Graduate School of Economics and Business Sciences (ESSEC), dall’Istituto di studi politici di Parigi, iNon è una questione di crescita o declino comunque crescita sostenibile. Gli scienziati del collasso affermano che il collasso è inevitabile, mentre i transumanisti affermano il contrario con retorica come il mercato e la tecnologia ci tireranno fuori da tutte le situazioni di stallo. Sono a metà strada e dico “il crollo è possibile, non inevitabile”. Questa categoria si divide in due gruppi: i detrattori e quelli a favore di una crescita sostenibile, di cui io faccio parte.

Secondo l’autore la decrescita, cioè produrre meno beni e servizi ogni anno, è una truffa: nessuno la vuole, nessun paese la vuole, e se si verifica un movimento di decrescita, deve essere fatto su scala globale. Allora sarà necessario instaurare una dittatura che porti a un impoverimento generalizzato. Siamo in uno scenario rivoluzionario di tipo sovietico, senza crescita produttiva.