Maggio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Dietro le quinte del film Puy du Fou

Dietro le quinte del film Puy du Fou

Esaltazione di Fendi

Nel 1977, Philippe de Villiers, uomo d'affari e futuro politico con una forte influenza di destra, scoprì il castello di Puy-du-Fou, in rovina. Un anno dopo, la prima rappresentazione fu data da più di 600 membri dell'associazione Puy du Fou. Il Grand Parc è stato creato nel 1989 e ogni anno presenta un nuovo spettacolo. Fu costruito un anfiteatro panoramico da 12.000 posti. La città medievale ha aperto le sue bancarelle nel 1995. Due anni dopo, il teatro principale è stato ampliato di 5 ettari e l'anfiteatro ha ospitato altri 2.000 spettatori. Lo stadio gallo-romano è stato inaugurato nel 2001. Poi venne la costruzione del borgo del 1900, e poi del villaggio. Il Grand Carrousel Equestre ha accolto i suoi primi spettatori nel 2006. Dal 2007 i visitatori possono dormire sul sito. Ora possono scegliere tra sei hotel. Oggi Puy du Fou è guidato da uno dei figli del suo fondatore, Nicolas de Villiers.

Alcuni numeri

  • 2000 assunzioni ogni anno
  • Formare 1081 persone nel 2023
  • 250 professioni diverse, sul palco e dietro le quinte
  • 2,5 milioni di visitatori all'anno
  • 55 ettari di superficie
  • È stato votato come il miglior parco del mondo nel 2012 e nel 2014
  • 75,3 milioni di euro da CA nel 2021
  • Un altro parco, Puy du Fou, è stato costruito a Toledo, in Spagna, e aprirà nel 2021.

Giardino indipendente

Puy du Fou è un'azienda con più di 2.500 dipendenti. Stuntmen, attori, guide o bagnini sono la punta dell'iceberg. Le carriere spaziano da team tecnici, badanti di animali, team operativi e posizioni di supporto che garantiscono la gestione del parco… e il sito di reclutamento è eloquente. Per un istante, 42 posti sono per te, non hai un assistente maître-chien, tecnici, un infografo, un giardiniere, un perforatore, un cuisinier, un bottier, un voltatore… Tutte queste offerte sono valide per queste persone . per donne. Il gruppo a cui appartiene il parco è composto da due associazioni, La Cinéscénie e Puy du Fou Stratégie, e SAS (Società per azioni semplificata). Tutti i dipendenti sono dipendenti di SAS. La Cinéscénie è composta da volontari. I profitti vengono reinvestiti in vari progetti. È un parco indipendente che non appartiene a nessuna persona fisica. È un’iniziativa privata autofinanziata al 100%, non riceve sostegno governativo e non ha azionisti.

READ  Notizie, data di rilascio, tutto ciò che sappiamo sul futuro sistema

La tecnologia al servizio dell'illusione

Il parco presenta murales storici a grandezza naturale ed effetti speciali. Al Théâtre des Géants, il grande anfiteatro ruota di 720 gradi: compie un giro completo e di tre quarti, per immergere lo spettatore in ambientazioni diverse. Non sente che la piattaforma ruota, perde ogni direzione e ha l'impressione che le decorazioni si muovano verso di lui. Gli ingegneri hanno sviluppato un meccanismo speciale in modo che il movimento sia impercettibile. Questa non è l'unica attrazione che inganna i sensi! Nella nave lo spettatore ha l'impressione di vivere una tempesta in mare aperto e l'immersione in essa è spiacevole. Lo spettacolo potrebbe anche essere nell'aria con un valzer per i falchi. Qui ci vengono svelate le tecniche di falconeria. Durante gli spettacoli acquatici, le macchine sommerse permettono alle scenografie e agli attori di emergere dall'acqua. Grande risultato tecnico!

Questo articolo è apparso su Le Telepro il 7/11/2024