Attualità Salerno

Auto d’epoca e solidarietà, è il pararaduno Antonio Finamore

Pararaduno Antonio Finamore

Ritorna a Sala Consilina il pararaduno Antonio Finamore per promuovere il tema delle barriere architettoniche. A bordo delle auto co-driver “speciali”.

Vallo di Diano. Siamo alla quinta edizione del Pararaduno Antonio Finamore. Un raduno di auto d’epoca molto speciale. Auto che sfileranno per le strade del Vallo Di Diano domenica 2 ottobre 2016 con un obiettivo molto importante.

Promuovere il tema dell’abbattimento delle barriere architettoniche e non solo.

Una sfilata colorata di auto provenienti da tutta la Campania si radunerà a Sala Consilina. Appuntamento alle ore 10.00 al piazzale Quadrifoglio a Trinità.

Ad affiancare i guidatori speciali “co -driver” che, una volta all’anno, vivono questa simpatica esperienza. Sono i ragazzi disabili del territorio con cui l’organizzazione di volontariato “Antonio Finamore” incontra periodicamente nei centri di aggregazioni del Vallo di Diano.

Diversi i comuni che vengono toccati dal Pararaduno Antonio Finamore. Si parte da Sala Consilina per attraversare le realtà di: Padula, Sassano, Teggiano, San Rufo, San Pietro Al Tanagro, Sant’Arsenio per arrivare al Comune di Polla.

Qui,  in via Della Rimembranza, al centro della cittadina, volontari, drivers e co-drivers abbatteranno in modo simbolico le barriere architettoniche. Subito dopo sarà donato, alle scuole del comune, materiali didattici per bambini con disturbi dell’apprendimento. Dopo la consegna dei materiali, ci sarà lo spettacolo degli sbandieratori disabili del Centro “Sanatrix Nuova Elayon” di Eboli.

Un’attività quello del dono alla comunità che negli anni scorsi ha visto donare giostrine per bambini disabili al comune di Sassano.

L’obiettivo del raduno è promuovere il tema delle barriere architettoniche attraverso la mobilità.  Una mobilità che aiuta ad abbattere barriere che spesso diventano anche culturali e mentali nei confronti della disabilità.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi