Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli assassini del jogger afroamericano Ahmed Arbery sono stati condannati all’ergastolo

I tre americani bianchi che hanno inseguito e poi ucciso il giovane corridore nero Ahmed Arbery nel febbraio 2020 nel sud degli Stati Uniti, sostenendo di averlo portato a commettere un furto con scasso, sono stati condannati all’ergastolo venerdì.

Travis McMichael, 35 anni, l’assassino, e suo padre, Gregory McMichael, 66, sono stati condannati all’ergastolo senza possibilità di rilascio anticipato.

Il loro vicino William Bryan, 52 anni, che ha preso parte al processo filmando il film, potrebbe sperare in un rilascio anticipato dopo 30 anni di carcere.

È stato condannato per omicidio il 24 novembre a Brunswick, in Georgia, dopo discussioni che hanno segnato la questione del razzismo e del diritto all’autodifesa.

Ahmaud Arbery ha lasciato la sua casacorrere e ha finito per correre per salvarsi la vitaIl giudice Timothy Walmsley ha detto venerdì che il verdetto sarà pronunciato in questa città costiera nel sud-est degli Stati Uniti.

era il giovaneInsegui e uccidi perché le persone in questa stanza stabiliscono la legge da sole“, è da spiegare.


►►► Leggi anche: La morte di George Floyd: Derek Chauvin condannato a 22 anni e mezzo di carcere e oltre?


Sentì che Gregory McMichael aveva incitato suo figlio e il vicino a perseguire il giovane, mentre confessava dopo il fatto che non era sicuro di essere davvero un ladro.

Ha anche criticato la posizione di Travis McMichael che “”Si preoccupa per il figlio (lasciato a casa da solo, ndr) e per se stesso, mentre la vittima giace a terra“.

La famiglia di Ahmaud Arbery, che ha chiesto”pena massimaE questi tre accolsero con favore queste rigide disposizioni.

READ  Dopo 33 anni, ha raccontato di aver ucciso la moglie scomparsa in Francia: "Sono in corso le indagini" per ritrovare il corpo

Sapevo che siamo usciti dal campo con una vittoria, e non ho mai dubitato‘ ha detto sua madre, Wanda Cooper-Jones.