Dicembre 3, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Operazione Risky 24 novembre: la NASA cercherà di deviare un doppio asteroide

Non siamo in un film di fantascienza con Bruce Willis ma nella realtà. 24 novembre nella NASA Invierai un razzo su un doppio asteroide per cercare di farlo deviare dalla rotta. Almeno è quello che speri.

La missione DART volerà a bordo di un razzo SpaceX Falcon9 il 23 novembre. Solo 10 mesi dopo, il razzo ha colpito il suo doppio bersaglio, Didymus e Demorphos (una luna rotante), con una lunghezza rispettivamente di 780 e 160 metri.

Il missile colpirà Demorphos a una velocità di 24.000 km/h. Il satellite che accompagnerà il razzo sarà poi incaricato di studiare la reazione dei due corpi celesti. Le osservazioni dei telescopi terrestri hanno rivelato che Demorphos ha girato intorno a Didimo in 11 ore e 55 minuti. Il periodo sarà misurato di nuovo con questi stessi telescopi.

Queste osservazioni permetteranno agli scienziati di sapere quale forza dovremo usare se un tale asteroide colpisce la Terra. Non è un’esperienza pericolosa? Far deragliare un asteroide? “È un esperimento molto sicuro”, ha detto Andy Cheng della Johns Hopkins University, che sta collaborando con la NASA in questa missione. I due corpi si trovano a circa 11 milioni di chilometri l’uno dall’altro, quindi l’effetto sulla relazione gravitazionale tra Didimo e il Sole sarà minimo e nemmeno misurabile.

Il costo totale della missione è stimato in 330 milioni di dollari.

23.000

L’ultima volta che un asteroide ha colpito la Terra? La NASA spiega che siamo bombardati da cose di ogni tipo. Ma la nostra atmosfera spesso collassa prima dell’impatto. L’ultima volta che un corpo celeste ha toccato la Terra è stato nel 2013, in Siberia, ma la collisione non ha avuto un impatto reale. A lungo termine, è molto difficile dirlo, perché l’erosione del suolo non permette di saperlo con certezza.

READ  Apple non vende più l'iMac da 21,5 pollici

Si stima che 23.000 asteroidi vicino al suolo. Forse il più pericoloso di loro è Bennu, un corpo celeste con un diametro di 500 metri. Entro le 23:00 ha lo 0,057% di possibilità di colpirci.

Leggi anche: