Maggio 18, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Notizie scientifiche a piccole dosi

Alcuni milligrammi di tutte le notizie scientifiche di questa settimana

Inserito alle 12:00.

Champagne Eric Pierre

Champagne Eric Pierre
Giornalismo

È difficile proteggere la tua casa in Australia

Entro il 2030, 1 casa su 25 potrebbe non essere assicurabile a causa del cambiamento climatico in Australia. Tale percentuale salirebbe a 1 residenza su 10 in alcune parti del paese, come Brisbane e Port Adelaide. Queste sono le conclusioni di una recente analisi dell’Australian Climate Council, che afferma di aspettarsi una “crisi assicurativa” che potrebbe colpire fino a 500.000 proprietà entro otto anni. I rischi maggiori sono quelli posti dalle alluvioni, che sono più frequenti e abbondanti.

un test

L’inquinamento da plastica sta esacerbando le conseguenze del cambiamento climatico nell’Artico?

Foto di Ekaterina Anisimova, archivi di Agence France-Presse

Risposta

Sembra di sì, secondo uno studio recentemente pubblicato sulla rivista temperare la natura. Poiché le tracce di plastica sono sempre più diffuse nell’Artico, aiutano ad assorbire più calore, esacerbando gli effetti del riscaldamento globale nella regione. Ricorda che il cambiamento climatico è da due a tre volte più veloce nell’Artico che nel resto del mondo. È probabile che lo scioglimento del ghiaccio rilasci più plastica nell’Artico. Questo ha una capacità speciale di “annerire” la copertura bianca di neve e ghiaccio, diminuendo di conseguenza la sua capacità di riflettere la luce solare. Ciò porta a una sorta di circolo vizioso in cui la plastica sta accelerando ulteriormente il riscaldamento in questa parte del mondo.

La benzina con piombo abbassa il QI

FOTO PIERRE CÔTÉ, ARCHIVIO LA PRESSE

La vendita di benzina con piombo è vietata in Canada dal 1990.

Fino al 1996, la benzina negli Stati Uniti conteneva piombo. Questa pratica è ora vietata a causa dei noti rischi dell’esposizione al piombo. La ricerca di un team di ricercatori della Duke University nella Carolina del Nord ha scoperto che più di 170 milioni di americani hanno un’intelligenza (QI) leggermente inferiore a causa dell’esposizione dei bambini ai fumi delle auto che funzionano con benzina con piombo. Secondo questo studio, che è stato pubblicato sulla rivista Atti dell’Accademia Nazionale delle Scienze, i risultati indicano una diminuzione media di 2,6 punti QI. Per le persone nate a metà degli anni ’60, il calo del QI sarebbe di 5,9 punti. Quando il piombo raggiunge il cervello, può effettivamente danneggiare le cellule. In Canada, la vendita di benzina con piombo è vietata dal 1990.

READ  Il viaggio nel tempo è possibile!

il numero

20%

Foto di Andrew Kelly, Reuters

Le proteine ​​microbiche che imitano la carne richiedono il 90% in meno di terra e acqua e producono l’80% in meno di gas serra rispetto alla carne.

Ridurre del 20% il consumo mondiale di carne bovina e di agnello dimezzerebbe la deforestazione e, allo stesso tempo, ridurrebbe le emissioni di carbonio del 56% entro il 2050. Queste le conclusioni di uno studio appena pubblicato su temperare la natura. La ricerca, guidata dagli scienziati del Potsdam Institute for Climate Change Impact Research, suggerisce di sostituire il 20% del nostro consumo di carne con proteine ​​microbiche che imitano la carne. Si ottiene attraverso il processo di fermentazione. Richiedono il 90% in meno di seminativi e acqua e producono l’80% in meno di gas serra rispetto alla carne.

L’inquinamento atmosferico è ancora più letale nelle città tropicali

Foto di Muhammad Bunir Hussain, archivio Reuters

Dhaka, la capitale del Bangladesh, è una delle città più inquinate al mondo.

Secondo uno studio della rivista, nel 2018, circa 470.000 persone che vivevano nelle città tropicali sono morte prematuramente a causa dell’inquinamento atmosferico. progresso della scienza. Un team di ricercatori dell’University College London ha analizzato i dati di 46 città lungo l’equatore, molte delle quali stanno registrando una forte crescita. Tra il 2005 e il 2018, hanno riscontrato un aumento del 62% delle morti premature dovute all’inquinamento atmosferico. A Dhaka, la capitale del Bangladesh, ad esempio, tra il 2005 e il 2018 sono morte altre 24.000 persone a causa della scarsa qualità dell’aria. Gli autori dello studio temono che molte di queste città avranno una popolazione di oltre 10 milioni entro il 2100, il che potrebbe peggiorare la situazione attuale.

READ  Philip Claessens acquista un nuovo edificio a Verviers: Chateau Betonville