fbpx
Agro Nocerino Politica

Nocera Superiore, amministrative 2019. Ferrentino: “Al servizio del cittadino”

Amministrative

Raffaella Ferrentino in corsa per le amministrative in programma la prossima primavera. “Mi candido per il paese di Nocera Superiore”.

“Aperta ad alleanze, purché costruttive e non improvvisate, alleanze che vedano condividere il nostro progetto politico e la nostra idea di città”.

Ormai maturo il tempo della politica a Nocera Superiore in vista delle amministrative. La Città della Rotonda è in pieno clima elettorale. Nella primavera 2019, i cittadini saranno chiamati alle urne per l’elezione del sindaco e coloro che saranno chiamati a rappresentarli in Consiglio comunale. Ormai da tempo, in città, insistente era la voce circa la candidatura a sindaco di Raffaella Ferrentino con il suo progetto politico “Il cittadino prima di tutto”. Già presente in una passata competizione elettorale, concorrendo sempre alla carica di sindaco alcuni anni fa, la Ferrentino si riaffaccia sullo scacchiere politico che si sta pian piano disegnando in città, basandosi su quanto raccolto dal movimento che guida ormai da tempo.

La referente del movimento Legalità e Trasparenza conferma la candidatura.

“Più che propormi, sono stata proposta, già nel novembre 2017, per questa discesa in campo nelle prossime amministrative dove diversi gruppi e movimenti, ad appannaggio della lista Legalità e Trasparenza, hanno deciso di darmi una mano e di spronare questa mia candidatura a sindaco per Nocera Superiore. Dinanzi a questo appoggio e a questa condivisione di quelli che sono i miei ideali – spiega la Ferrentino – è difficile tirarsi indietro, sopratutto se viene sostenuto quello che è un mio progetto, sostenuto ormai da anni, non improvvisato e che racchiude in se una storia lunghissima. Nel momento in cui si sono avvicinate queste figure professionali, vogliose di dare una mano per dare uno slancio a questa città, ben venga questa nuova esperienza politica. Ebbene si, sono in corsa per la carica di Primo cittadino”.

Un progetto politico sostenuto da diversi movimenti.

Ad affiancare il progetto politico di Raffaella Ferrentino: Teniamoci per Mano, capeggiata da Marilena Maiorano, già ex consigliera comunale in una precedente amministrazione e Senso Unico, capeggiata da Pasquale Guariglia, si sono viste affiancate negli ultimi mesi dalla Lega per l’Italia, rappresentata da Giuseppina Chiocchi. Ecco la coalizione che, al momento, sostiene Legalità e Trasparenza. “Un progetto incentrato principalmente sul cittadino – precisa la Ferrentino – e che veda il cittadino protagonista. Io non farò nulla che non sia condiviso dai miei cittadini”.

Passando per il programma politico.

“Ritengo che nel momento in cui si proponga un programma – sottolinea Raffaella Ferrentino -, prima di tutto bisogna condividere. Ci siamo prefissati, con tutti i movimenti che mi sostengono, di creare degli sportelli di ascolto. Attraverso un tour nelle varie frazioni della città, raccogliamo le istanze, vicende da migliorare o problematiche che vedono i cittadini protagonisti da combattere. Il programma che io porterò in campo per il mio paese sarà sicuramente un programma dettato dalla cittadinanza. Un programma che di sicuro non andrà a caratterizzarsi da opere stratosferiche che non si potranno concretizzare, cercheremo di rendere spicciola la quotidianità. Sarà un programma che mirerà a migliorare la macchina amministrativa, puntando sulla digitalizzazione”.

“Punterò molto sulla storia del paese. Punterò sullo slancio e sulla valorizzazione dei siti storici, rinvigorendo le nostre radici. Siti storici che ancora ad oggi non hanno avuto un potenziamento e ritengo che ci sono possibilità, ad esempio attraverso l’intercettazione di fondi europei. Puntare anche sull’agricoltura. Rivalutare oggi la risorsa agricola è fondamentale perché permetterebbe di lanciare un prodotto tipico locale, e ne abbiamo tanti. Attraverso una politica agraria, da fare insieme ai tanti proprietari che possiedono terreni incolti, io potrei mettere in campo una risorsa importante che permetterebbe di tornare al vecchio concetto dell’agricoltore dove oggi, con un’adeguata politica biologica, si potrebbe ottenere un grosso successo per i prodotti della nostra terra”.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV

ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

G+

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi