Maggio 28, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

NASA: Urano avrà oceani sulle sue lune?

NASA: Urano avrà oceani sulle sue lune?

La NASA è molto interessata agli ultimi pianeti del nostro sistema solare e prenderà in considerazione il rilancio di una nuova missione per attaccare Nettuno e Urano. La finestra di imaging sarà possibile tra il 2028 e il 2030 con la regione di Urano che raggiungerà il 2043 circa. Forti di questo rinnovato interesse, i team di astronomi stanno esaminando nuovamente i dati diretti che Voyager 2 ci ha fornito.

Il risultato: l’hanno scoperto gruppo di particelle attive. “La cosa interessante è che queste particelle erano confinate molto vicino all’equatore magnetico di Uranospiega Ian Cohen.Eliminando le varie possibilità, al team resta solo una spiegazione: le particelle probabilmente provenivano da una luna vicina, il che ha portato a Un pennacchio di vapore simile a quello visto su Encelado.

E soprattutto,Le immagini di Voyager 2 delle due lune mostrano segni fisici di emergenza geologica, comprese possibili eruzioni vulcaniche di acqua che si è congelata in superficie.“. Ma, “Possiamo sempre fare modelli più completi, ma fino a quando non avremo nuovi dati, il risultato sarà sempre limitatoAstratto, Ian Cohen.

READ  Intel NUC 13 Extreme è il mini PC più gaming di sempre