Novembre 27, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Minacciare gli astronauti con un grande pericolo nella loro prossima missione spaziale

L’amministratore della NASA Bill Nelson ha recentemente annunciato che la presenza di detriti spaziali potrebbe diventare un problema e impedire agli astronauti di tornare nello spazio.

Sebbene siano previsti almeno 20.000 lanci di satelliti aggiuntivi nei prossimi 20 anni, Un problema inizia a comparire nello spazio: È uno spreco di spazio. Infatti, Milioni di detriti Ora in orbita e può Mettere a rischio missioni future.

I detriti spaziali sono una minaccia per il futuro

Se un amministratore della NASA ha recentemente detto sui detriti spaziali: “Lo spazio è il nuovo selvaggio west, dobbiamo essere onestiMaggiori dettagli in merito sono stati forniti venerdì 16 settembre 2022 durante Conferenza del Parlamento Europeo sullo Spazio. Infatti, Sophie Primas, Presidente di LR ha spiegato: “La proliferazione di oggetti e infrastrutture posti in orbita aumenta notevolmente i rischi di collisione, esplosione e incidente..

Da parte sua Josef Schbacher, Direttore di Agenzia spaziale europea (ESA) Spiega che lo spazio spazzatura era in corso diventare una minaccia Versare Satelliti e astronauti. “Conduciamo queste manovre di prevenzione delle collisioni una volta alla settimana per proteggere i nostri satelliti da questi detriti. È un problema sempre più comune”. catturare.

La pulizia della spazzatura spaziale diventa un must

La maggior parte dei veicoli viene inviata nello spazio Non si assorbe correttamente, facendo sì che i loro detriti orbitino attorno alla Terra a una velocità superiore a 8 km/s. Se c’è troppo spreco, reazione a catena Può succedere allora, rendendolo impossibile esci dall’aria.

READ  La Russie veut se poser sur la Lune dès cette année !

Oggi, la NASA e l’Agenzia spaziale europea stanno lavorando insieme per trovare soluzioni Evitare l’accumulo di detriti. Se una delle soluzioni previste è quella di stabilire regole ferree riguardo al modo in cui le macchine vengono portate fuori dall’orbita, un’altra soluzione è quella di pulizia degli spazi. La società privata ClearSpace, infatti, si prepara a lasciare spazio per la prima volta nel 2026. Il suo obiettivo sarà Recupero detriti per l’Agenzia Spaziale Europea. Il costo dell’operazione è già stimato intorno ai 100 milioni di euro. Tuttavia, il compito principale è iniziare a pulire lo spazio da tutti i suoi rifiuti.