Febbraio 8, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Mondiali 2022: i marocchini attaccano l’arbitro dopo la sconfitta contro la Croazia

I giocatori marocchini interagiscono con l’arbitro del Qatar Abd al-Rahman al-Jassem al termine della partita per il terzo posto tra Croazia e Marocco allo stadio internazionale Khalifa di Doha, in Qatar, sabato 17 dicembre 2022. (AP Photo/Francisco Seco) © 2022 Associated Press. Tutti i diritti riservati
I giocatori marocchini interagiscono con l'arbitro del Qatar Abdulrahman Al-Jassem al termine della partita per il terzo posto tra Croazia e Marocco al Khalifa International Stadium di Doha, in Qatar, sabato 17 dicembre 2022. (AP Photo/Francisco Seko)
I giocatori marocchini interagiscono con l’arbitro del Qatar Abd al-Rahman al-Jassem al termine della partita per il terzo posto tra Croazia e Marocco allo stadio internazionale Khalifa di Doha, in Qatar, sabato 17 dicembre 2022. (AP Photo/Francisco Seco) © 2022 Associated Press. Tutti i diritti riservati

la ragione ? È chiaro che gli Atlas Lions non erano soddisfatti dell’arbitraggio presentato dal Qatar Al Jassim durante l’incontro. Al-Hakimi ei suoi colleghi sono andati direttamente da lui per riferirgli la loro delusione. È stato il portiere Yassine Bounou a intervenire per calmare gli animi.

Poco dopo, l’allenatore della nazionale marocchina, Walid Regragui, ha chiarito il suo turno con l’arbitro.

I giocatori della nazionale marocchina affrontano l'arbitro del Qatar Abdulrahman Al-Jassem dopo la partita per il terzo posto nella Coppa del Mondo 2022 tra Croazia e Marocco al Khalifa International Stadium di Doha, 17 dicembre 2022 (Foto di Giuseppe Kacas/AFP)
I giocatori della nazionale marocchina affrontano l’arbitro del Qatar Abdulrahman Al-Jassem dopo la partita per il terzo posto nella Coppa del Mondo FIFA Qatar 2022 tra Croazia e Marocco al Khalifa International Stadium di Doha, 17 dicembre 2022 (Foto di Giuseppe Kacas/AFP) © AFP or licenzianti

La tensione è aumentata soprattutto alla fine della partita, quando V.IAl 75 ‘l’arbitro non ha inflitto un rigore rigoroso al Marocco Dopo un errore di Ambat su Gvardiol.

Non alla maniera marocchina.

Secondo diversi media, Achraf Hakimi ha attaccato direttamente il presidente della FIFA. All’uscita dal campo, il difensore marocchino si sarebbe trovato a tu per tu con Gianni Infantino nella corsia dei giocatori che porta in campo. Inizialmente arrabbiato, il giocatore del PSG si è calmato e si è scusato.

Da parte sua, il tecnico marocchino Walid Regragui è tornato su questa lite durante la conferenza stampa che ha seguito la partita, criticando la posizione dei suoi giocatori. “Non è il modo marocchino”, ha detto. “A volte reagiamo in modo eccessivo quando la partita è finita. Quando perdi una partita, ti senti sempre deluso. I miei giocatori sono molto ambiziosi, ma non è stata una mancanza di rispetto”, ha difeso lo stesso.

READ  Ingorghi brutali a Dover: la Brexit è determinata