Luglio 24, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

MIT e Toyota lanciano la rivoluzione dell’intelligenza artificiale nella robotica utilizzando robot ad apprendimento rapido!

MIT e Toyota lanciano la rivoluzione dell’intelligenza artificiale nella robotica utilizzando robot ad apprendimento rapido!

Per il Toyota Research Laboratory e i suoi partner, l’intelligenza artificiale nella robotica è sull’orlo dello stesso tipo di rivoluzione dell’intelligenza artificiale generativa. Spiegazioni.

Questo interesserà anche te

[EN VIDÉO] Intervista: Gli avatar rappresentano il futuro dei robot? La fantascienza utilizza spesso gli avatar e questi robot sosia sono controllati a distanza. Ma sono…

Come la rivoluzione portata dall’arrivo di ChatGPT, ecco arrivato un momento che potrebbe essere l’equivalente della robotica. In questo mondo gli investimenti aumentano e si muovono verso la creazione di robot umanoidi autonomi in grado di subentrare nei compiti dei lavoratori. Ma per raggiungere questo obiettivo è necessario che imparino ogni compito che oggi è molto arduo e limitato.

Tuttavia, Toyota, MIT e Columbia Engineering lo chiedono Dopo che si è sviluppato Un nuovo approccio all’apprendimento dell’intelligenza artificiale. Accelera notevolmente il tempo di addestramento del robot. Il robot utilizzato ha due braccia e per addestrarlo gli scienziati gli hanno insegnato a cucinare… In un primo momento, il robot deve seguire i dettagli precisi dei movimenti dell’operatore, come se le mani di una persona fossero dirette a mostrargli un gesto. Un operatore con un controller in ciascuna mano può controllare i movimenti dei bracci del robot. Può insegnargli, ad esempio, a colpire un uovo con l’attrezzo apposito. Affinché l’operatore possa sentire cosa sta toccando il robot e il livello di pressione che entra in contatto con qualsiasi cosa, i controlli hanno un feedback tattile. L’operatore può così insegnare all’AI come misurare la pressione all’impugnatura dell’oggetto.

Questi bracci robotici non sono solo roba da sogno, ma l’intelligenza artificiale che li guida potrebbe essere integrata in veri robot umanoidi dotati di dita e in grado di riprodurre in modo impeccabile i compiti umani. L’apprendimento avviene grazie all’operatore che dirige i movimenti del robot affinché possa svolgere correttamente il suo compito. ©Toyota

READ  Il primo tablet OnePlus che ce ne ricorderà un altro

ChatGPT per robot è in arrivo!

Una volta che un’intelligenza artificiale impara a svolgere un compito ripetuto più volte, ma in condizioni leggermente diverse, genererà il proprio modello interno basato su un algoritmo che evidenzia ciò che è buono o meno buono. Eseguirà quindi migliaia di simulazioni per perfezionare la sua missione. È molto veloce, poiché il gruppo di ricerca spiega che i compiti vengono insegnati nel pomeriggio e l’IA imparerà durante la notte. La mattina dopo è stata in grado di riprodurre i compiti in modo completamente indipendente. Finora, il team ha utilizzato questo approccio per addestrare rapidamente i robot a svolgere più di 60 piccoli compiti in cucina. Ma Toyota mira a raggiungere l’apprendimento per più di 1.000 compiti entro la fine del 2024. Principalmente, l’azienda sta sviluppando quello che ritiene sia il primo modello comportamentale su larga scala (LBM) per robot, l’equivalente della robotica. Il modello linguistico di grandi dimensioni (LLM) di ChatGPT. La differenza è che a differenza dell’intelligenza artificiale, che assimila miliardi di dati scritti per produrre ottimi risultati, per i robot è meno semplice. L’intelligenza artificiale deve essere in grado di osservare come un essere umano esegue questi compiti nella vita reale. Ci vuole molto più tempo, ma l’intelligenza artificiale sviluppata da Toyota dimostra che è possibile aumentare notevolmente la velocità.

Non perderti nemmeno una rivista Futura abbonandoti! Goditi la comodità di ricevere la tua rivista direttamente nella tua casella di posta, ad un prezzo preferenziale.

Sostengo

Hai appena scoperto l’ultimo numero: In che modo l’universo ci influenza?

Scegliendo l’offerta abbonamento 1 anno, riceverai i prossimi 4 numeri di Mag’ Futura (148 pagine per decifrare le grandi sfide di oggi e di domani) per 1 anno a soli 4 euro al mese.

READ  Uber ha superato 1 miliardo di download dal suo lancio nel 2011

Futura è un media scientifico indipendente e impegnato e ha bisogno che i suoi lettori continuino a fornire informazioni, analisi e decodifica. Per incoraggiare questo approccio e scoprire i nostri prossimi post, iscriversi rimane il modo migliore per supportarci.