Maggio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Mappa della salute dei laghi canadesi

Mappa della salute dei laghi canadesi

Ciò può consentire di indirizzare meglio gli sforzi di conservazione o rivitalizzazione. “Si tratta di una mappa molto utile della popolazione e ci permette di confrontare i livelli di utilizzo e di minaccia. “Per dare priorità ai progetti di conservazione”, spiega lo studente del master in Scienze biologiche presso l'Università di Montreal e autore principale del libro “Conservazione”. lo studio, Andriano Dupont.

Frutto di diversi dati, tra cui quelli di un importante programma di campionamento portato avanti dai ricercatori canadesi della rete nell'arco di tre anni Lago di impulsiQuesta mappa dipinge un quadro sociale e ambientale di questi laghi nel Canada meridionale. Sono presenti rappresentazioni colorate per illustrare lo stato di salute, il livello di minaccia e gli usi ricreativi.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Così non perderai nessuna notizia scientifica e saprai tutto sui nostri sforzi per combattere le fake news e la disinformazione!

L’espansione delle città, l’agricoltura intensiva, la scomparsa delle zone umide e lo sviluppo industriale portano in questi habitat acquatici diverse fonti di inquinanti. La mappa raffigura le modifiche basate su quasi 100 caratteristiche biofisiche e chimiche dei laghi.

Fonte: A. DuPont et al., Sfaccettature

La buona notizia è che l'assenza del rosso permette di determinare che non ci sono minacce sul lago. “Abbiamo cercato di rendere visibile il loro stato di salute in diversi colori, rendendo più semplice il confronto tra loro”, afferma Roxanne Maranger, Canada Research Chair in Scienza e sostenibilità degli ecosistemi acquatici presso l'Università di Montreal.

I laghi meno minacciati sono spesso settentrionali, lontani dai centri urbani. A differenza dei laghi che sono fortemente sfruttati e minacciati – ad esempio nel sud dell'Ontario, dove si trova il 20% della popolazione canadese. “Pertanto, occorre dare loro la priorità nelle misure adottate per proteggerli”, sottolinea la DuPont.

READ  Huatzen, uccello extraterrestre

Ci sono due segnali d’allarme della pressione umana: l’inquinamento da azoto presente nei fertilizzanti e nelle acque reflue e il cloruro presente nel sale stradale. Questi due segnali danno indicazioni sul cambiamento del lago e dei suoi bacini idrografici.

Non tutti i centri urbani hanno lo stesso impatto. I laghi vicino ai centri urbani costieri erano vulnerabili e utilizzati, ma meno minacciati, mentre i laghi nelle praterie erano vulnerabili e utilizzati, ma meno minacciati.

“Tutti i laghi stanno invecchiando, un processo naturale chiamato eutrofizzazione, ma l’attività umana sta accelerando questo invecchiamento”, ricorda la DuPont.

Tuttavia è impossibile confrontare tutti i laghi, perché “non partono dallo stesso punto di partenza: i laghi più profondi hanno una maggiore resilienza e una maggiore capacità tampone”, il che significa che spesso gli inquinanti rimangono nei sedimenti.