Giugno 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Live – Il 95° giorno di guerra in Ucraina: “La prossima settimana sarà molto difficile”, secondo Sergei Gaidai, governatore della regione di Lugansk

Pesanti combattimenti infuriano nell’Ucraina orientale per il controllo della regione del Donbass, mentre le forze russe minacciano una grande città Severodoneckbombardata senza sosta, dopo la conquista – secondo Mosca – della principale località di Lyman.

Nel frattempo, Francia e Germania sabato hanno chiesto a Putin di impegnarsi Trattative dirette serie. Avik Zelensky.

Il presidente russo ha assicurato la sua parte che la Russia è qui per restare “aperto per riprendere il dialogo” Con Kiev per risolvere il conflitto armato, mentre i negoziati di pace con l’Ucraina sono in stallo da marzo, secondo il Cremlino.

A livello militare, il vice russo è stretto nel bacino minerario del Donbas, soprattutto intorno a Severodonetsk.

“La Russia ha fatto tutto il possibile per impadronirsi di Severodonetsk o impedire qualsiasi contatto tra la regione e l’Ucraina”.ha detto sabato sera sul suo account su Telegram, Sergey Gaidai, governatore della regione di Lugansk. “La prossima settimana sarà molto difficile”Ha ammesso, tuttavia, dicendo che le forze russe “Non saranno in grado di realizzare tutto ciò che pianificano nel prossimo futuro”.

Segui tutta l’azione nella nostra trasmissione in diretta qui:

READ  Biglietto sicuro Covid a nome di Adolf Hitler, convalidato dall'app Covidscan: come si spiega?