Ottobre 3, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’italiana Enel vende la filiale cilena per 1,34 miliardi di dollari

Il colosso energetico italiano Enel ha annunciato giovedì di aver firmato un accordo per vendere la sua partecipazione del 99,09% nella sua controllata cilena per la trasmissione di energia elettrica a Inversiones Grupo Saesa, il secondo distributore di energia elettrica del Cile, per 1,34 miliardi di dollari.

Enel Transmission Chile, controllata del gruppo italiano, gestisce 683 km di linee di trasmissione nell’area metropolitana della capitale, Santiago. Sarà rilevata dalla Sociedad Transmisora ​​Metropolitana (STM), controllata da Inversiones Grupo Saesa. “L’operazione è in linea con il piano strategico di Enel”, che mira a rivedere tutti gli asset “per concentrarsi sulle attività core”, rileva in un comunicato il gruppo, che possiede il 23,6% dello Stato. La forma definitiva dell’operazione è prevista entro la fine dell’anno, in attesa del via libera della polizia cilena della competizione. Enel Transmission Chile, società quotata, ha un valore d’impresa stimato di 1,52 miliardi di dollari.

Inversiones Grupo Saesa fornisce energia elettrica a circa 950.000 clienti in Cile e gestisce oltre 63.400 km di linee di distribuzione.

READ  Marna. Il corso è in italiano e la gravità è irregolare