Aprile 20, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L'incendio doloso ha costretto la società a chiudere lo stabilimento tedesco, provocando danni per centinaia di milioni di euro

L'incendio doloso ha costretto la società a chiudere lo stabilimento tedesco, provocando danni per centinaia di milioni di euro

[Article publié le mardi 05 mars 2024 à 12h31 et mis à jour à 16h26]Il produttore americano di auto elettriche Tesla è stato costretto martedì a fermare la produzione nella sua fabbrica tedesca di Gruenheide, un sobborgo di Berlino. L'azienda e le autorità locali hanno precisato che questa decisione avviene nel contesto di un incendio intenzionale vicino al sito di produzione.

Nelle prime ore del mattino, forse a causa di un incendio doloso, è stata interrotta la fornitura di energia elettrica alla rete pubblica, bloccando la produzione », ha confermato un portavoce di Tesla.

Non è stato possibile determinare quando la produzione potrebbe riprendere. Da parte sua, il governo regionale ha indicato: Incendio doloso » Mirare a un palo elettrico vicino al sito. Il quotidiano tedesco ha riferito che le unità di sminamento sono state costrette a recarsi sul posto e che anche l'elettricità è stata interrotta in una parte della capitale tedesca.

La società ha stimato i danni derivanti dalla chiusura dell'impianto in diverse centinaia di milioni di euro.

La contestatissima Gigafactory

Nel primo pomeriggio, un piccolo gruppo tedesco di estrema sinistra ha affermato: sabotaggio “, si legge in un messaggio pubblicato sul sito indipendente Indymedia. “ Attraverso le nostre azioni di sabotaggio, ci siamo posti l'obiettivo di ottenere la massima interruzione di corrente possibile dall'enorme impianto » Da Tesla, ha annunciato il collettivo denominato “ Gruppo vulcanico », nel suo comunicato stampa.

La polizia tedesca ha comunicato di aver ricevuto un allarme telefonico che la informava di un incendio in un palo elettrico nella località di Gusen-Neuw Zittau, vicino alla fabbrica. Sono state segnalate anche interruzioni di corrente, soprattutto nella zona di Freienbrink, nella stessa zona a sud-est di Berlino.

READ  Quasi 500.000 km di differenza per Renault Kangoo: ancora dilaga la frode al contachilometri!

Ricordiamo che la fabbrica Tesla situata vicino a Berlino può produrre circa 500.000 automobili all'anno. Lei Produce la Model Y, la regina delle vendite di auto elettriche nel continente, e impiega circa 11.500 persone. in questa località,Nell'ambito del suo desiderio di controllare il mercato europeo delle auto elettriche, la casa automobilistica vuole raddoppiare la capacità produttiva dello stabilimento portandola a un milione di automobili e all'equivalente di 100 gigawattora di batterie all'anno. La gigafactory, la prima in Europa, è stata inaugurata nel 2022 dopo un iter di approvazione e costruzione durato due anni, grazie alle azioni avviate dalle associazioni ambientaliste locali.

Tesla e Volvo: aumento delle chiusure di stabilimenti legati agli attacchi nel Mar Rosso

L'approvvigionamento idrico è minacciato?

L'incendio, scoppiato martedì, arriva dopo che gli attivisti ambientali hanno iniziato ad occupare la foresta vicino alla fabbrica tedesca di Tesla a Berlino lo scorso giovedì. L'obiettivo è opporsi ai piani espansionistici del colosso americano e alle loro conseguenze sull'ambiente della regione.

Sono stati montati sugli alberi utilizzando attrezzature da arrampicata e costruiti una decina di cabine alte, in una parte della foresta che Tesla avrebbe dovuto distruggere, hanno riferito i giornalisti dell'AFP sul sito il 29 febbraio. Questo metodo mira a rendere difficile per le autorità espellere i manifestanti e quindi ostacolare i lavori.

“Tesla presenta domanda ufficiale per espandere il proprio sito” giga-fabbrica », che attualmente si estende su una superficie di 300 ettari a sud di Berlino. questo progetto ” Mette a repentaglio l’approvvigionamento di acqua potabile dell’intera regione, il clima e la trasformazione ambientale dei trasporti “, ha denunciato il gruppo ambientalista in un comunicato stampa. Robin Hood » Uno dei movimenti che organizza il processo.

READ  Azioni statunitensi da tenere d'occhio a Wall Street (aggiornato) - 02/12/2024 alle 13:23

Le preoccupazioni degli oppositori riguardano soprattutto la deforestazione necessaria per il lavoro, l'elevato consumo di acqua del complesso industriale e l'aumento del traffico stradale. E per una buona ragione: la regione del Brandeburgo, situata intorno alla capitale tedesca, è regolarmente colpita dalla siccità durante l'estate.

(con agenzie)