Luglio 3, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Lezioni dal modello italiano – Mediapart

io Sappiamo che l’Italia è un’eccezione, qui scuole diverse [réservées aux élèves porteurs de handicap –ndlr] scomparso O quasi”, Maria Sierra ed Elena Paulini, due sorelle di 30 e 36 anni, entrambe su sedia a rotelle, testimoniano di aver frequentato la scuola. io Classi della scuola pubblica ordinaria io.

Statistiche dell’Antivalismo in Italia, hanno un blog, ruote spiritose, In cui paralizzano ulteriormente la rappresentazione delle persone con disabilità nei media e manipolano la formazione nelle scuole o negli ambienti professionali.

Sebbene l’Italia sia spesso pioniera in termini di istruzione inclusiva, hanno un grosso svantaggio: io Questo sistema scolastico non fa discriminazioni in teoria, ma siamo comunque immersi in una cultura valida in cui le persone con disabilità hanno meno probabilità di altre. ”

Tuttavia, l’Italia si comporta meglio della Francia. Dagli anni ’70, la legge del 1984 ha sancito il diritto di tutti i bambini con disabilità all’istruzione nelle scuole ordinarie e fino alle superiori. Quindi gli istituti e le classi specializzati sono stati chiusi e sono state utilizzate le risorse, sono stati invitati principalmente insegnanti dedicati “Autori di supporto”.

Nel 2017, un disallineamento nel punto di vista di Parigi inviato sul posto come missione per studiare l’educazione nazionale. Giudizio? “Ispirando così”, Ha riconosciuto gli insegnanti nella loro relazione di lavoro. “Semplicemente ci è venuto in mente allora. “

Maria Sierra ed Elena Paulini. © DR

Secondo loro, non è possibile cambiare il dispositivo degli autori di supporto. Secondo l’Istituto Nazionale di Statistica, quest’ultimo quasi 176.000 in Italia nel 2019-2020, un insegnante per dipendenti governativi o 1,7 studenti con disabilità. io C.R.La creazione di molte posizioni di insegnamento specializzato in Francia non avrà solo un costo di bilancio significativo.eImportante ma può causare un problemaeSono un laghetto”, Scrivi senza trucco Analisti.

READ  Siemens vende i suoi segnali stradali ad Atlantia, in Italia, per 50 950 milioni

In Francia, Secondo le ultime statistiche nazionali sull’istruzione, Con 125.000 AESH (con studenti con disabilità) e 400.000 studenti disabili all’inizio dell’anno accademico 2021, il rapporto di 3,2 bambini per adulto è quasi la metà di quello italiano. Tuttavia, molti AESH si allenano solo a tempo parziale (Secondo Qui).

In Italia, invece, molti osservatori ritengono che siano ancora necessari sforzi. L’1,7 per cento è migliore di quanto previsto dalla legge (fissato a 2 studenti per adulto nel 2007), che è lontano da quello per persona richiesto da famiglie e attivisti per l’iscrizione.

Da segnalare che nel 2019-2020 ci saranno 57.000 “assistenti” da parte dei comuni. Con forti squilibri regionali: un assistente ogni 4,6 studenti nella media nazionale, un adulto ogni 3,1 bambini in Lombardia e uno su 14 in Campania. Ma il loro ruolo è importante perché, dagli anni ’90, sono corresponsabili della classe con l’intero professore.

io Ad esempio, questo lavoro dovrebbe essere generalizzato a tutta la classe per favorire l’empatia, e dovrebbe diventare una sorta di estensione degli insegnanti che supportano altri studenti in situazioni di disabilità., Un assistente insegnante speciale e inaugurato quest’anno nel nord Italia. L’idea è quella di promuovere la diversità come valore aggiunto all’interno della classe. io

io Il fatto che il bambino disabile sia con i suoi compagni di classe è molto positivo, non solo per lui, ma anche per gli altri studenti, che rappresenta una diversa impostazione di tempo e luogo. Possono prendervi parte tutti io, Dice Gabriella Manicetti, preside di una scuola elementare in Toscana e Collegio Cereto-Quiti.

Quando vengono valutate le differenze di ciascun bambino, i comportamenti dell’altro studente sono arbitrariamente corretti

Un eletto regionale toscano

Per determinare il numero di ore che uno studente può beneficiare e il tipo di supporto, viene sviluppato un curriculum accademico congiuntamente dal team accademico, ma anche da medici e neuropsicologi di riferimento o psicologi del National Institutes of Health. io Lo scopo è che lo studente sviluppi le sue capacità. L’iscrizione non significa che dovrebbe raggiungere gli stessi obiettivi degli altri o concentrarsi su abilità che non potrà mai raggiungere, ma dovrà adattarsi ad ogni situazione., Spiega il capo Gabriella Manicetti. Tre volte l’anno, la stessa squadra si riunisce e calcola le carriere degli studenti.

READ  Italia: l'ex internazionale italiano Tomasi è stato eletto sindaco di Verona

io Nella scuola media gli studenti hanno lezioni di 30 ore, ma a seconda della gravità della disabilità, l’assistente può accompagnarli per un massimo di 18 ore. io, continua Gabriella Manicetti. Dei suoi 1.000 studenti, 27 sono disabili. Undici di loro sono assistenti a tempo pieno e sedici sono insegnanti a tempo parziale. io Quindi c’è ancora una grande differenza negli orari, solo gli agenti che vengono con noi dal municipio li chiudono e vanno con gli studenti. io, lei continua.

Tuttavia, questa iniziativa ha esiti molto diversi da città a città a seconda delle preferenze dei comuni e delle loro risorse. io Il municipio ci ha fornito un assistente personale per le nostre necessità, ma non ogni ora, sarebbe stato necessario. Se così fosse, ci è stato detto che avremmo “preso” ore ad altri bambini bisognosi, come se cercassimo di farli sentire in colpa per la situazione. io, Ricordate le sorelle Paulini. I loro genitori insistono. Maria Sierra ed Elena ricevono tutte le informazioni sul loro orario scolastico. Il problema si ripresenta durante le gite scolastiche che non rientrano nell’orario scolastico obbligatorio.

Mentre la mancanza di copertura di tutte le ore scolastiche è citata all’unanimità come una delle principali debolezze del sistema italiano, anche la mancanza di competenze degli insegnanti di sostegno può essere un problema. Nell’anno accademico 2019-2020, il 37% di loro non è specializzato. io Sfortunatamente, non sono sempre validi e talvolta sono molto validi. io, si rammarica Iacopo Melio, Attivista per i diritti umani e civili, Eletto al Consiglio Regionale della Toscana nel settembre 2020.

READ  Protocollo d'Intesa tra ONEE e una controllata dell'Enel italiana

Ha beneficiato del sostegno di un assistente insegnante durante la sua scuola. io La mancanza di competenza è discriminatoria piuttosto che inclusiva del loro approccio, ad esempio, sostenendo solo lo studente, supportando l’intera classe e trattandolo in modo standardizzato piuttosto che adattarsi all’individuo e alla sua individualità. io. Tuttavia, spiega il giovane consigliere regionale, “Quando le differenze di ogni bambino vengono valutate piuttosto che evidenziate, i comportamenti degli altri studenti sono arbitrariamente corretti”..

Si cerca, però, di sottolineare l’unità di Icobo Melio e Gabriella Menicetti. Le università italiane hanno aumentato il numero di laureati specifici. Quest’anno sarà introdotta la formazione obbligatoria di 25 ore per tutti gli insegnanti non specializzati.

Suor Maria Sierra ed Elena Paulini sottolineano anche la necessità di migliorare l’accessibilità nelle scuole. io Altrimenti è difficile entrare in contatto con i compagni mettendo lo studente disabile di fronte a maggiori difficoltà degli altri. io. Al college, Elena lo incontrava ogni mattina davanti alle scale all’ingresso. Per tre anni, ha chiesto la creazione di una rampa di accesso, che non ha avuto successo. Maria Sierra doveva entrare attraverso un accesso separato. Separare C’è una delle tre scuole italiane Accesso progettato per studenti con disabilità motorie.