Agosto 8, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Leonardo ammette per la prima volta di aver affrontato “sorprese” per le condizioni di salute di Ramos

Il direttore sportivo del Paris Saint-Germain Leonardo, invitato a parlare al microfono di Europa 1, ha ammesso che il club non si aspettava di aspettare molto prima di poter contare sul difensore centrale della Spagna Sergio Ramos.

Dopo quasi due mesi in cui ha sfogato la sua rabbia con i giornalisti, il direttore sportivo del PSG Leonardo ha cambiato completamente il suo discorso sulle condizioni di salute di Sergio Ramos. Il leader italo-brasiliano, dopo la vittoria sul Lille (2-1), ha confermato di “sapere tutto” sullo stato di avanzamento dell’infortunio di Sergio Ramos, e quindi più o meno il club della capitale. Si prevede che non potrà contare subito sull’ex difensore centrale del Real Madrid.

Ramos “sulla strada giusta”

Da allora Sergio Ramos ha giocato una partita di Ligue 1, a partire da domenica alla Coupe de France. Le discours a donc évolué, en même temps que l’état de santé du joueur: “On ne s’attendait pas à rester quatre mois, cinq mois sans Sergio (Ramos), a enfin reconnu entre Leonardo, au courstien déun to me Europa 1. Sapevamo che aveva degli infortuni dalla scorsa stagione e dovevamo affrontarli, aspetta. Ma è vero che abbiamo delle sorprese”.

La storia tra Ramos e PSG ha richiesto molto tempo per iniziare a causa di uno sfortunato contrattempo che Leonardo si è preso il tempo di spiegare. “Ci sono state delle cadute, dovevamo prepararci e poi abbiamo fatto qualche passo indietro. Per lui è stata dura, ha spiegato. Ma oggi è davvero sulla strada giusta. In termini di presenze, mentalità, carattere, sarebbe molto importante averlo con noi per la parte”. La seconda della stagione”.

READ  Business Map: Siccità: quali 24 amministrazioni francesi hanno superato la soglia di allerta?

Sergio Ramos è partito nel profondo contro il Saint-Etienne a fine novembre, poi ha ricevuto un trattamento speciale da parte dello staff, che ha voluto trattenerlo a causa dell’affaticamento muscolare. Imbarazzato dai frequenti infortuni dal suo arrivo, il 35enne difensore sta giocando solo la sua seconda partita della stagione in tutte le competizioni, al Valencia.