Maggio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Leila Fernandez fa piangere i belgi alla Billie Jean King Cup: “Sono disgustata”

Leila Fernandez fa piangere i belgi alla Billie Jean King Cup: “Sono disgustata”

Dopo essere stato sconfitto 3-2 dal Canada, il Belgio non parteciperà alla fase finale della Billie Jean King Cup di novembre (ndr: a meno che non riceva l’ultima wild card ancora disponibile). Dopo che la prima giornata si è conclusa 1-1, Ysaline Bonaventure (4-6, 7-5, 6-2) è stata dominata prima da Leila Fernandez. Grete Mennen ha sconfitto Kathryn Sepov (6-2, 3-6, 6-3) e la coppia Gabriela Dabrowski-Lela Fernandez ha superato facilmente Kirsten Flipkens e Grete Mennen (6-1, 6-2) in una doppietta decisiva. Quando facciamo un passo indietro da questo confronto, possiamo dire che la vittoria di Leila Fernandez su Ysaline Bonaventure è stata il punto di svolta in questo duello. Perché il nostro connazionale ha avuto l’opportunità di eliminare il finalista agli US Open 2021.

“Sono disgustatoha dichiarato Liègeoise in lacrime. Ho avuto opportunità. Il gioco è stato utile. È frustrante. Se vinco io, potremmo vincere perché Greet è indietro di un punto. Non è la prima volta che dirigo una partita di FA Cup e non ho colto l’occasione. Non è una finalista del Grande Slam per niente, è un’ottima giocatrice. È riuscita a salire di livello e ha fatto del suo meglio per tornare in gioco. Penso che fosse più intelligente e dura di me. Questa perdita è dolorosa. Non ero lontano, ma non importava se ero lontano o meno. rimane la sconfitta. Merita di vincere”.

Trionfante sul suo singolo di successo, Greet Minnen ha seguito, senza successo, con un doppio: “Ero pronto a giocare due partite ma la coppia canadese era troppo forte. Dobbiamo accettarlo”.

READ  Quando Kylian Mbappé imita il tono di Achraf Hakimi (video)

Flipkens si fermò

Questa doppietta è stata anche l’ultima partita di Kirsten Flipkens in nazionale quando ha assunto il ruolo di vice-capitano: “È sempre stato un piacere giocare per il mio Paese per vent’anni. Lascio il mio posto ad altri. È stata una decisione presa prima dell’incontro.

Nonostante questa eliminazione che manderà il Belgio a una partita di mantenimento del World Group a novembre (10 e 11 o 11 e 12), Wim Wisset è rimasto soddisfatto del comportamento dei giocatori: Hanno lavorato bene tutta la settimana, ma sfortunatamente non ci siamo impegnati. Nonostante la sconfitta, sono felice di essere il capitano di questa squadra”.

Kirsten Flipkens e Greet Minnen non sono riusciti a trovare un modo per bloccare Dabrowski e Fernandez. (PAPÀ)