Febbraio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La sanità pubblica francese valuta le malattie legate all’acqua e i virus respiratori

La sanità pubblica francese valuta le malattie legate all’acqua e i virus respiratori

Questa crisi idrica espone la popolazione a rischi sanitari, soprattutto quelli che vivono in povertà.

Questa grave carenza d’acqua per soddisfare i bisogni primari di tutti può portare a:

  • essiccazione;
  • Utilizzo di acqua non idonea al consumo umano;
  • Incapacità di applicare misure igieniche di base (in particolare il lavaggio delle mani o scarsa igiene per rimuovere gli escrementi)
  • Stoccare acqua non adatta al consumo o che potenzialmente crea siti di riproduzione per le larve.

Per quanto riguarda la gastroenterite, buone notizie! La Sanità Pubblica francese comunica che “ L’epidemia stagionale di gastroenterite è in diminuzione. Il livello attuale di questi indicatori corrisponde ai valori esistenti negli ultimi anni. » Ma questa situazione merita un attento monitoraggio nel caso in cui le torri idriche diventino più gravi.

Riguardo a Febbre tifoide e un caso è stato annunciato nella regione. Infatti, la carenza d’acqua e la difficoltà nell’applicare misure igieniche di base potrebbero portare a una recrudescenza di questa malattia e dell’epatite, poiché le popolazioni vengono contaminate attraverso il contatto diretto da persona a persona (trasmissione fecale) o attraverso cibo o acqua contaminati.

Il monitoraggio di queste sindromi diarroiche ha consentito di identificare principalmente agenti infettivi trasmessi principalmente attraverso gli alimenti, associati al consumo di acqua di fiume contaminata con escrementi umani o animali, ad acqua di cottura contaminata con gli stessi agenti e alla mancata igiene delle mani durante la preparazione o consumare i pasti. …e questa osservazione lo conferma Devono essere implementate le raccomandazioni riguardanti l’uso dell’acqua e l’igiene delle mani Per quanto possibile.

Per quanto riguarda i virus respiratori, nessuna buona notizia:

  • L’influenza continua a diffondersi Ad un livello epidemiologico elevato. Come nel caso del Covid, dove le farmacie sentinella hanno segnalato un aumento del numero di test eseguiti nei loro stabilimenti con tassi di positività elevati.
  • Per la bronchiolite, se la sua prevalenza è leggermente inferiore rispetto alle ultime due stagioni dello stesso periodo, Il virus respiratorio sinciziale, il principale agente infettivo della bronchiolite, inizia a diffondersi nell’area !
READ  Le mele sono le tue migliori alleate per la salute intestinale, e lo dice la scienza!

Alla luce della situazione, l’Agenzia sanitaria regionale e il dipartimento di Mayotte ricordano la questione Precauzioni da prendere.

Raccomandazioni ARS per la crisi idrica
Raccomandazioni sanitarie dell’ARS durante i periodi di crisi idrica.

Matilde Hangard