Dicembre 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La reazione di Valérie Lemercier ai commenti offensivi della famiglia di Celine Dion sul suo film

Associazione

Hai visto il nuovo film di Valérie Lemercier uscito il 10 novembre? La famiglia di Celine Dion, sì.

E si può dire che non si sono tirati indietro sui colpi che hanno riguardato una biografia più o meno fedele di Allen. Infatti, i fratelli e le sorelle di Celine, Michel e Claudette, hanno espresso tutto il male che pensavano del film durante la premiere canadese. settimana 4 luglio Introduzione di Julie Snyder. Il primo motivo addotto? La mancanza di realismo del film.

“Non voglio scusarmi per aver fatto questo film.”

“Mia madre non ha mai parlato in quel modo con René, e Celine non ha mai voluto niente.”Ha spiegato Claudette Dion. “Abbiamo superato una banda di Beaugon. Mi dispiace, ma a Carlo Magno non avevamo una stanza, e la casa era sempre pulita. Diciamo sempre che non abbiamo mai conosciuto la miseria perché mia madre sapeva fare tutto e mio padre aveva tre lavori”. intervista di Giornalismo, Valerie Lemercier ha risposto alle critiche: “Non voglio scusarmi per aver fatto questo film perché lo amo, questo film”.

L’attrice, molto affezionata al cantante, dichiara: “È un cinema. Non è un documentario. È una fantasia. Si dice all’inizio del film: ci sono cose che non sono vere, ed è l’immaginazione di Brigitte Bock e di me, che ha scritto la sceneggiatura”. E lei aggiunge: “Sì, è vero, non l’abbiamo chiesto [Céline Dion] Nel sposarsi mettendo un anello di diamanti nel suo gelato in Italia, ma è una bella storia. Celine aveva 15 case, ma ne vediamo solo tre. I fratelli sono tutti concentrati in uno perché non puoi avere 25 personaggi principali in un film. Fare un film significa anche fare delle scelte. “

“Gli imitatori che dicono che René Charles è un fuso non scioccano nessuno.”

Il regista 57enne ha anche mitigato questo “Altri membri della famiglia che non hanno parlato in pubblico hanno apprezzato molto il film” e “Gli imitatori che chiamano Rene-Charles scongelato non scioccano davvero nessuno, ma il mio film sì. È divertente come susciti polemiche quando ci sono state così tante prese in giro inspiegabili e cattive che sono state dette su Celine e suo marito nel corso degli anni”. Valerie Lemercier avrebbe dovuto registrare il The Julie Snyder Show mercoledì sera a Montreal. Alla fine ha declinato l’invito. Per lei potrebbe essersi creata questa polemica “Per creare un ronzio.” “È il suo lavoro. Tutti gli affari suoi.”, confermato.

READ  L'errore fatale di Jean-Pierre Foucault, Miss Corsica rispetto a Toush o allucinazione dei fan candidati Terminator: si torna a Miss Francia 2022