Febbraio 8, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La guerra in Ucraina: “Vladimir Putin vede la verità distorta nella sua testa”

Volodymyr Zelensky ha detto: “Le tattiche del presidente Putin sono sporche come quelle di Hitler ai suoi tempi”. “Attacchi contro le infrastrutture idriche ed elettriche, per seminare il panico, per far fuggire la gente, per la libertà di distruggere le città abbandonate con la loro artiglieria pesante, prima di inviare la fanteria”.

“Vladimir Putin, lascia che ti dica quello che i tuoi generali e ministri non osano dirti”.

E il capo di stato ucraino teme che questo tipo di attacchi mirati non si fermerà presto. È anche consapevole che l’esercito russo potrebbe condurre una nuova offensiva nelle prossime settimane. “Puoi capire il loro desiderio di vendetta. La loro ossessione è attaccare il nostro Paese e occupare le nostre terre. Penso che non abbiano mai rinunciato a questo progetto. Ma la domanda è: ne sono capaci?”, ha chiesto Volodymyr Zelensky.

Il presidente ucraino è convinto che il suo omologo russo “non voglia la pace”. “Non sono convinto che sia pronto a trarre conclusioni dalla tragedia che ha inflitto all’Ucraina e al mondo, ma prima di tutto al suo Paese. […] Pensa solo al proprio profitto e al proprio interesse […] È una società russa, che dirige come i suoi citoens étaient des esclaves”, ajouté Zelensky, affermando che Vladimir Poutine “fait toujours les choses de tournée manière” e qu’il voit “la realtà di manière déformée dans his head”.

Allo stato attuale delle cose, l’ucraino non vede la “questione del negoziato” con il presidente russo. A meno che la Russia non si metta in certe condizioni, ha detto: “Tutto ciò che ci interessa è liberare le nostre terre, le terre attualmente detenute dai russi. Ciò richiederà di parlare con una Russia che sia disposta a rispettare il suo interlocutore, e che comincerà a dare indietro ciò che è nostro secondo il diritto internazionale Con una Russia così sarei pronto a negoziare, ma non con la Russia che abbiamo in questo momento, la Russia nazista.

READ  Russia e Ucraina firmano un patto per l'esportazione di grano