Luglio 21, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La fine delle frodi sui pacchi contraffatti? 25 sospetti sono stati arrestati dalla polizia

La fine delle frodi sui pacchi contraffatti?  25 sospetti sono stati arrestati dalla polizia

Mercoledì scorso, la polizia belga è riuscita a porre fine a una rete coinvolta in una massiccia truffa di pacchi falsi Bpost che imperversava nel paese da diversi mesi e ha utilizzato la piattaforma Bit4You per trasferire i soldi delle vittime in Bitcoin.

Il modus operandi dei truffatori era buono: hanno inviato alle loro vittime un SMS con la scusa di dover pagare per lo “sdoganamento” di un pacco Bpost che avrebbero ricevuto, secondo Informazioni RTL. Le vittime hanno quindi fatto clic su un collegamento che le ha indirizzate a un sito in cui sono state invitate a fornire le proprie coordinate bancarie.

Ma la truffa non si è fermata qui. Infatti, ricevono poi una chiamata falsa da un servizio come CardStop che dice loro che sono stati effettivamente truffati, ma che i loro soldi possono ancora essere rimborsati in tempo. Questa seconda fase è stata essenziale per il processo, poiché ha effettivamente convalidato il processo con servizi come Itsme.

Una volta completato il processo, le vittime hanno inconsapevolmente acquistato Bitcoin sulla piattaforma di scambio di criptovalute Bit4You, per conto dei truffatori. Non restava che convertire questi bitcoin in euro, e basta.

Si noti che Bit4You è attualmente chiuso a causa di battute d’arresto legali e finanziarie legate al fallimento dell’exchange estone CoinLoan. Close deve aver messo i bastoni tra le ruote ai truffatori. Grazie alla collaborazione della piattaforma con la polizia belga, la rete è stata smantellata.

Almeno 25 sono stati arrestati mercoledì. E se questa rete è stata ormai smantellata, vale la pena ricordare che questa pratica, che si chiama SMS phishing, rimane diffusa. Quindi è necessaria comunque cautela, ed è consigliabile non fornire mai le proprie coordinate bancarie in risposta ad un SMS o ad una mail.

READ  Questa è una ricerca davvero sorprendente che molti belgi hanno effettuato su Google poco prima di San Valentino

Si consiglia ulteriore cautela perché i truffatori hanno ottenuto semplici gruppi di phishing tramite la piattaforma Telegram. La piattaforma, se spesso viene utilizzata in modo del tutto onesto, è noto anche per contenere molte truffe.

Dal momento che tali combinazioni sono in circolazione, allora è evidente che tali truffe rimangono facili da impostare, anche con un po’ di conoscenza nel settore.

_
Segui Geeko su FacebookE Youtube E Instagram per non perderti notizie, quiz e consigli.