Febbraio 8, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Ferrari 296 GTB in modalità EV viene abbandonata dalla VW e-Golf!

A priori, la Golf non ha possibilità contro la Ferrari. A meno che non rotolino entrambi usando un motore elettrico, dove i ruoli sono invertiti.

Ferrari 296 GTB è Un’altra piccola bomba di Maranello. Alimentata da meccanica ibrida, la GT dichiara 830 CV per 900 Nm di coppia. Una bella cavalleria prodotta da un motore V6 da 663 cv e da un blocco elettrico da 167 cv, alimentato da una batteria ricaricabile. Il che significa che anche in modalità EV, un cavallo in fuga farà un modesto lavoro breve Volkswagen e Golf da 136 CV. Ma lì…

e questo è Jason Camisail famoso presentatore di non meno famoso La mia serie sulla migrazione, risultando in un confronto inverosimile. Le due vetture sono state posizionate in autostrada e si sono così misurate in un esercizio di recupero, da 15 mph (24 km/h), alla velocità massima prevista dal sistema. O il massimo fissato a 135 km/h con la Ferrari, e 150 km/h con la e-Golf.

Numeri a favore della Ferrari, finora

Inevitabilmente, se ne parliamo, è perché si verifica un fenomeno piuttosto sorprendente: fin dall’inizio è la Volkswagen e-Golf a beneficiarne, senza lasciare nulla alla 296 GTB per tutto l’esercizio. Questa è una delle differenze tra i motori ottimizzati di un vero veicolo elettrico e il macchinario secondario di un veicolo ibrido plug-in.

Tuttavia, in queste configurazioni, l’auto elettrica compatta mostra un rapporto peso/potenza meno favorevole rispetto alla Ferrari (11,3 vs. 8,8 kg/CV). E questo anche con il peso top di gamma, dove è presente anche il pacchetto agevolazioni Asseto Fiorano. Inoltre, ha notato che il motore elettrico della Ferrari funzionava a pieno carico, come mostrato sul manometro, piuttosto che a metà carico per evitare accelerazioni solleticanti e quindi svegliare il motore a combustione come spesso accade nei PHEV.

READ  Hyundai ha una soluzione inarrestabile per la città delle slot


Leggi anche
Ferrari 296 GTB: la nuova supercar ibrida nel dettaglio

Insomma, questo esercizio è inutile ai comuni mortali, ma è sempre bello vedere i ruoli invertiti, anche se solo per poco. Perché ricorda che con un tratto in tandem come un elastico la Ferrari 296 GTB ha già raggiunto i 200 km/h (0-100 km/h in 7,3 secondi) che la e-Golf sarà ancora sotto i 100 km/h (0 – 100 km/h in 9,6 secondi).